mercoledì 19 marzo 2014

Sette dolori e gioie di San Giuseppe

La grande promessa

Fra Giovanni da Fano (1469-1539) descrisse un’apparizione di San Giuseppe a due giovani frati, dalla quale nacque nella Chiesa la devozione dei “Sette dolori e gioie di San Giuseppe”, indulgenziata da grandi Pontefici quali Pio VII, Gregorio XVI e Pio IX.


Ecco quanto egli riferì: “Mi narrò un frate minore dell’Osservanza, degno di fede, che, es-sendo due frati del detto Ordine in una nave che andava in Fiandra, con circa trecento persone, ebbe per otto giorni grandissima tempesta.
Uno di quei frati era predicatore e devotissimo di San Giuseppe, al quale con tutto il cuore si raccomandava.
La nave si sommerse con tutti quegli uomini e il frate, con il suo compagno, si trovarono nel mare sopra una tavola, sempre raccomandandosi con grandissima fede a San Giuseppe.
Il terzo giorno apparve in mezzo alla tavola un bellissimo giovane che, con la faccia allegra, salutandoli, disse: "Dio vi aiuta, non dubitate!".
Detto questo, tutti e tre con la tavola si trovarono a terra.
Allora i frati, inginocchiati, con molta devozione ringraziarono il giovane, poi il predicatore disse: "O nobilissimo giovane, Vi prego per amor di Dio che mi diciate chi Voi siete!".
E Lui rispose: "Io sono San Giuseppe, degnissimo Sposo della beatissima Madre di Dio, al quale tanto vi siete raccomandati. E per questo, dal benignissimo Signore sono stato mandato a liberarvi. E sappiate che se questo non era, voi sareste annegati insieme con gli altri. Ho impetrato dalla divina clemenza infinita che qualunque persona dirà ogni giorno, tutto un anno, sette Padre Nostro e sette Ave Maria a riverenza dei sette dolori che io ebbi nel mondo ottenga da Dio ogni grazia, purché sia giusta” (ossia conveniente, conforme al proprio bene spirituale).


SETTE DOLORI E GIOIE DI SAN GIUSEPPE


1. Giuseppe santo, 
per il dolore e la gioia che provasti 
in occasione della Maternità di Maria Vergine, 
assistici paternamente in vita e in morte. 
Padre Nostro, Ave Maria.

2. Giuseppe santo, 
per il dolore e la gioia che provasti 
in occasione della nascita di Gesù Cristo, 
assistici paternamente in vita e in morte. 
Padre Nostro, Ave Maria.

3. Giuseppe santo, 
per il dolore e la gioia che provasti
in occasione della Circoncisione di Gesù Cristo, 
assistici paternamente in vita e in morte. 
Padre Nostro, Ave Maria.

4. Giuseppe santo, 
per il dolore e la gioia che provasti 
in occasione della profezia di Simeone, 
assistici paternamente in vita e in morte.
Padre Nostro, Ave Maria.

5. Giuseppe santo, 
per il dolore e la gioia che provasti 
in occasione della fuga in Egitto, 
assistici paternamente in vita e in morte.
Padre Nostro, Ave Maria.

6. Giuseppe santo, 
per il dolore e la gioia che provasti 
in occasione del ritorno dall’Egitto, 
assistici paternamente in vita e in morte.
Padre Nostro, Ave Maria.

7. Giuseppe santo, 
per il dolore e la gioia che provasti 
in occasione della perdita e del ritrovamento
di Gesù nel Tempio, 
assistici paternamente in vita e in morte.
Padre Nostro, Ave Maria.

Nessun commento:

Posta un commento