domenica 11 aprile 2021

Gesù è la Via, la Verità e la Vita!

Gli Angeli di Dio salvano 72 cristiani nigeriani prigionieri dall'organizzazione terroristica di Boko Haram

Un gruppo di 500 cristiani di origine nigeriana, riuniti per motivi di sicurezza dopo una serie di attacchi di Boko Haram, sono stati successivamente attaccati di nuovo dal gruppo terrorista islamista. La maggior parte è fuggita, a parte 76 uomini, donne e bambini che sono stati catturati.

176 furono portati in un campo di terroristi di Boko Haram dove furono torturati. Ai quattro capi maschi del gruppo fu detto sotto minaccia di rinunciare alla loro fede in Cristo e di ritornare all'Islam.

giovedì 1 aprile 2021

Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria a Padova

Carissima/o, ci siamo accorti tutti, in questo periodo buio, di quanto siamo fragili e vulnerabili. Ci siamo accorti che tutte le nostre umane certezze possono essere stravolte dagli eventi della vita e che, se la costruzione della nostra esistenza non é fondata sulla roccia, sulla Pietra d’angolo, possiamo anche perdere la fiducia e la speranza.

Gesù sulla croce ha avuto un ultimo sguardo d’amore per Giovanni affidandolo a Maria e lasciando a quest’Ultima il compito di amarlo, guidarlo e proteggerlo. In Giovanni siamo tutti noi, se siamo disposti a seguire Gesù fin sotto la croce e non ci scandalizziamo di Lui e della via che ci indica: “Se qualcuno vuol venire dietro a Me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce ogni giorno e Mi segua” (Lc 8,1-2).

mercoledì 31 marzo 2021

Gesù crocifisso

Fissa con devozione Gesù inchiodato sulla Croce: quelle mani con generosità hanno sparso ovunque benefici, hanno accarezzato i bimbi e hanno guarito i malati, hanno aiutato i poveri e hanno dato la vita ai morti.
Ora queste mani sono trafitte dai chiodi.
Contempla i Suoi piedi: hanno percorso le strade della Palestina facendo del bene e sanando tutti, hanno cercato i peccatori e a tutti hanno recato la parola della buona novella. 
Ora, in una straziante immobilità, sono inchiodati al legno della Croce.
Quella fronte maestosa e divinamente bella è deturpata dagli sputi, dal sudore, dal sangue e dalla corona di spine. Un brivido angoscioso fa fremere quel corpo, cos’ orribilmente teso e sospeso alla Croce.

venerdì 29 gennaio 2021

Coroncina per le anime dei Sacerdoti più abbandonati

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O Dio, vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre...

San Michele Arcangelo difendici nella lotta per essere salvati nell'estremo giudizio.

De profundis :

Dal profondo a Te grido, o Signore; Signore, ascolta la mia voce.

martedì 26 gennaio 2021

Messaggio da Medjugorje del 25 gennaio 2021

Cari figli! 

In questo tempo vi invito alla preghiera, al digiuno ed alla rinuncia affinché possiate essere più forti nella fede. Questo è tempo di risveglio e di rinascita.

Come la natura che si dona anche voi figlioli, riflettete su quanto avete ricevuto. Siate portatori gioiosi della pace e dell’amore per star bene sulla terra.

Anelate al Cielo perché nel Cielo non c’è né tristezza né odio, perciò, figlioli, decidetevi di nuovo per la conversione e la santità regni nella vostra vita. 

"Signore, baciami come Gabriele!"

Don Gabriel Ruben,morto nell'esplosione di mercoledì scorso a Madrid a soli 6 mesi dalla sua ordinazione, ha scritto questa lettera: "Sei mesi dopo essere stato ordinato, il mio Vescovo mi ha mandato a dirigere una Parrocchia. Ho dovuto sostituire un parroco che era lì da più di 30 anni, quindi mi sono trovato con la non accettazione degli abitanti di quel luogo. 

venerdì 8 gennaio 2021

Atto di riparazione per il delitto dell'aborto


«Milioni di bambini continuano a morire a causa dell’aborto. La strage degli innocenti non è avvenuta soltanto dopo la nascita di mio Figlio. Si ripete ancora oggi, ogni giorno». 

Questo è stato il messaggio della Regina della Pace dato il 02 febbraio 1999.

Ecco un’altro suo messaggio dato l’1 settembre 1992:  « L ’aborto è un grave peccato. Dovete aiutare molto le donne che hanno abortito. Aiutate loro a capire che è un peccato.

lunedì 4 gennaio 2021

Monaco per pochi minuti

Il 21 ottobre del 1992, moriva un giovane monaco nella comunità di Monteveglio, presso Bologna. Nessuno forse ricorderà quel fatto, ma i giornali si divertirono a titolare la notizia così: “Un monaco è morto di Aids”. 

Ed è morto di Aids veramente! 

Ma qual era la sua storia? Quel giovane era nato nel 1948 a Modena; a vent’anni, nel 1968, aveva lasciato la casa e aveva iniziato l’avventura, l’avventura che per tanti giovani in quegli anni fu avventura drammatica; approdò alla droga, approdò alle mode orientali, corse da una parte all’altra del mondo, finì in carcere. 

domenica 27 dicembre 2020

Messaggio del 25 dicembre 2020 a Marija


Cari figli! Vi porto Gesù Bambino che vi porta la pace, Colui che è il passato, il presente ed il futuro del vostro vivere. 

Figlioli, non permettete che si spengano la vostra fede e la vostra speranza in un futuro migliore perché voi siete stati scelti per essere i testimoni della speranza in ogni situazione. Per questo sono qui con Gesù affinché vi benedica con la Sua pace. 

Grazie per aver risposto alla Mia chiamata.

Messaggio del 25 Dicembre 2020 al veggente Jakov

 Cari figli, anche oggi Gesù è qui accanto a voi, anche quando pensate di essere soli e che non ci sia più luce nella vostra vita, Lui è sempre vicino a voi e non si è mai allontanato lasciandovi da soli.
La luce della sua nascita illumina questo mondo e la vostra vita. Il Suo Cuore è sempre aperto per ricevere ogni vostra sofferenza, tentazione, paura e bisogno. Le Sue Mani sono protese verso di voi per abbracciarvi come un Padre e dire quanto siete importanti per Lui, quanto vi ama e quanto si prende cura dei Suoi figli.
Figli cari anche i vostri cuori sono altrettanto aperti verso Gesù?
Avete completamente consegnato la vostra vita nelle Sue mani?

lunedì 7 dicembre 2020

Supplica a Maria Santissima Immacolata


O Maria, Vergine Immacolata, in quest'ora di pericolo e di angoscia Tu sei, dopo Gesù, il nostro rifugio e la nostra suprema speranza. 
Salve, o Regina, Madre di Misericordia, nostra vita, nostra dolcezza, nostra consolazione e nostra speranza! 
Noi gridiamo a Te che sei dolce per chi Ti ama, ma terribile contro il demonio come un esercito schierato in battaglia. 
Ti supplichiamo di distogliere dalle nostre iniquità lo sguardo dell'Eterna Giustizia e di rivolgere sopra di noi quello della Divina Misericordia. Un solo sguardo, o celeste Madre, uno sguardo di Gesù, e di Te, e noi saremo salvi e vani cadranno i disegni dell'empietà che si scioglieranno come cera al fuoco! 
Esaudisci tanti voti e tante preghiere! 
Non dire che non lo puoi, o Maria, perché la Tua intercessione è onnipotente sul Cuore del Tuo Divin Figlio ed Egli non Ti sa rifiutare nulla. 

venerdì 13 novembre 2020

Coroncina delle lacrime della Madonna

Ripetutamente la Madonna ha pianto dalle sue immagini o è apparsa nell’atto di piangere. Si possono ricordare, al riguardo, il miracolo della Madonna delle Lacrime di Treviglio, a Pietralba ( Bz), le Apparizioni della Madonna piangente a Santa Caterina Lebourè (1830), ai pastorelli de La Salette (1846), nel 1953 la lacrimazione del quadro di Siracusa e il pianto dell’Immacolata durante la notte fra il 18 e il 19 gennaio 1985 a Giheta (Burundi).

Per Lei avevo le parole più schifose...

"...Non andavo mai a Messa, mai confessato, mai pregato, ero una persona molto razionale nelle cose e detestavo i sacerdoti, il Papa e tutti i fedeli che seguivano la Chiesa. Sono sposato dal 99 e sia prima che dopo avevo sempre tradito mia moglie. La donna per me era come un oggetto di trasgressione da usare a mio piacimento.

Fatto sta che anche il giorno del mio matrimonio avevo tra gli invitati una delle mie amanti, si perchè non mi fermavo certo ad una. Frequentavo le discoteche, all’inizio mi divertivo sballandomi con gli spinelli, poi ci andavo per conquistare le ragazze e non facevo distinzioni se erano sposate o fidanzate, l’importante era possederle.

mercoledì 4 novembre 2020

L’Eucarestia al centro della vita dei cristiani

Riportiamo una lettera che il Cardinale Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della CEI, ha scritto alla sua comunità diocesana dal suo letto d'ospedale. Lo ricordiamo nelle nostre preghiere.

O Dio, Tu sei il mio Dio! All’aurora ti cerco! Di Te ha sete l’anima mia, a te anela la mia carne come terra deserta, arida e senz’acqua (Sal 62).

martedì 27 ottobre 2020

Messaggio da Medjugorje del 25 ottobre 2020


Cari figli! In questo tempo vi chiamo a ritornare a Dio ed alla preghiera. 

Invocate tutti i santi in vostro aiuto affinché essi vi siano d’esempio e d’aiuto. 

Satana è forte e lotta per attirare a sé quanti più cuori possibile. 

Vuole la guerra e l’odio. 

Perciò sono con voi così a lungo per guidarvi sulla via della salvezza, a Colui che è via, verità e vita.