venerdì 29 gennaio 2021

Coroncina per le anime dei Sacerdoti più abbandonati

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O Dio, vieni a salvarmi, Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre...

San Michele Arcangelo difendici nella lotta per essere salvati nell'estremo giudizio.

De profundis :

Dal profondo a Te grido, o Signore; Signore, ascolta la mia voce.

martedì 26 gennaio 2021

Messaggio da Medjugorje del 25 gennaio 2021

Cari figli! 

In questo tempo vi invito alla preghiera, al digiuno ed alla rinuncia affinché possiate essere più forti nella fede. Questo è tempo di risveglio e di rinascita.

Come la natura che si dona anche voi figlioli, riflettete su quanto avete ricevuto. Siate portatori gioiosi della pace e dell’amore per star bene sulla terra.

Anelate al Cielo perché nel Cielo non c’è né tristezza né odio, perciò, figlioli, decidetevi di nuovo per la conversione e la santità regni nella vostra vita. 

"Signore, baciami come Gabriele!"

Don Gabriel Ruben,morto nell'esplosione di mercoledì scorso a Madrid a soli 6 mesi dalla sua ordinazione, ha scritto questa lettera: "Sei mesi dopo essere stato ordinato, il mio Vescovo mi ha mandato a dirigere una Parrocchia. Ho dovuto sostituire un parroco che era lì da più di 30 anni, quindi mi sono trovato con la non accettazione degli abitanti di quel luogo. 

venerdì 8 gennaio 2021

Atto di riparazione per il delitto dell'aborto


«Milioni di bambini continuano a morire a causa dell’aborto. La strage degli innocenti non è avvenuta soltanto dopo la nascita di mio Figlio. Si ripete ancora oggi, ogni giorno». 

Questo è stato il messaggio della Regina della Pace dato il 02 febbraio 1999.

Ecco un’altro suo messaggio dato l’1 settembre 1992:  « L ’aborto è un grave peccato. Dovete aiutare molto le donne che hanno abortito. Aiutate loro a capire che è un peccato.

lunedì 4 gennaio 2021

Monaco per pochi minuti

Il 21 ottobre del 1992, moriva un giovane monaco nella comunità di Monteveglio, presso Bologna. Nessuno forse ricorderà quel fatto, ma i giornali si divertirono a titolare la notizia così: “Un monaco è morto di Aids”. 

Ed è morto di Aids veramente! 

Ma qual era la sua storia? Quel giovane era nato nel 1948 a Modena; a vent’anni, nel 1968, aveva lasciato la casa e aveva iniziato l’avventura, l’avventura che per tanti giovani in quegli anni fu avventura drammatica; approdò alla droga, approdò alle mode orientali, corse da una parte all’altra del mondo, finì in carcere.