domenica 26 agosto 2018

Messaggio Medjugorje del 25 agosto 2018


Cari figli!
Questo è tempo di grazia.
Figlioli, pregate di più, parlate di meno e lasciate che Dio vi guidi sulla via della conversione.
Io sono con voi e vi amo con il Mio amore materno.
Grazie per aver risposto alla Mia chiamata.






sabato 25 agosto 2018

Santi in jeans e scarpe da ginnastica

di P. Riccardo Garzari

Abbiamo bisogno di santi…che vadano al cinema, ascoltino musica e passeggino spensierati con gli amici.
Abbiamo bisogno di santi che hanno messo Dio al primo posto... e si distinguano nell’università.
Abbiamo bisogno di santi che trovino il tempo ogni giorno per pregare e conoscano l'amore della purezza.

venerdì 24 agosto 2018

Le virtù teologali

« Tutto quello che è vero, nobile, giusto, puro, amabile, onorato, quello che è virtù e merita lode, tutto questo sia oggetto dei vostri pensieri » (Fil 4,8).

La virtù è una disposizione abituale e ferma a fare il bene, essa consente alla persona, non soltanto di compiere atti buoni, ma di dare il meglio di sé. Con tutte le proprie energie sensibili e spirituali la persona virtuosa tende verso il bene, lo ricerca e lo sceglie in azioni concrete.

Ecco chi è il «santo bevitore» a cui papa Francesco renderà omaggio a Dublino

Sabato prossimo, durante il tragitto che lo porterà nella Cattedrale di Dublino per l’incontro con le famiglie, papa Francesco si fermerà a venerare le reliquie di una figura di santità che sembra uscire dritta dalle pagine de La leggenda del santo bevitore di Joseph Roth.

È quella di Matt Talbot, un operaio di Dublino, ex alcolista morto negli anni Venti del ’900.

giovedì 23 agosto 2018

E io, che posso fare per gli altri?

di P. Riccardo Garzari L.C.
"Mano Amiga": una scuola per i bambini poveri che ha cambiato la vita sociale di una valle

Dopo le missioni con i ragazzi italiani, sono ancora in Messico, e ho cominciato a visitare altre realtà. Mi trovo nella Valle di Chalco, una valle vicina a Città del Messico, nata dal prosciugamento di un antico lago.

mercoledì 22 agosto 2018

La vita del vero cristiano

di P. Riccardo Garzari L.C.
Sono appena tornato da un'altra settimana di missioni, questa volta in un paesino a circa 2500 metri di altezza. Qui non c'era proprio segnale di internet... Anche se è arrivato il mattone, come in molti paesini, qui chiamati "rancherias", non vuol dire che non ci sia estrema povertà...

venerdì 17 agosto 2018

Preghiera a Dio Padre


Padre, 
la terra ha bisogno di Te;

L'uomo, ogni uomo ha bisogno di Te;
l'aria pesante e inquinata ha bisogno di Te.

giovedì 16 agosto 2018

Imparare a pregare è un atteggiamento, non una tecnica

di P. Riccardo Garzari L.C.
A pregare si impara nella stessa maniera in cui si impara a respirare, a vedere, a piangere, a camminare.
Se qualcuno ti chiedesse di insegnargli a "vedere", cosa gli risponderesti??
Se credi che Dio è presente nella tua vita, dialoga con Lui.
Se credi che Dio è lì che ti guarda, beh, guardalo anche tu.

mercoledì 8 agosto 2018

Dio può tutto con la nostra fede

di P. Riccardo Garzari L.C.
Da un paio di giorni siamo arrivati in missione alla Sierra di Puebla.
Ci ospita un parroco che cura 25 paesini, e vive qui da 19 anni e mezzo. Visitando le famiglie, mi hanno raccontato che molti anni fa è cominciato a piovere in abbondanza per vari giorni e le falde dei monti hanno cominciato a cedere.

venerdì 3 agosto 2018

Dio è l'unico senso della vita per ogni persona

di P. Riccardo Garzari L.C.
Prima di cominciare un'altra missione, sto vivendo qualche giorno in un corso estivo dove 57 giovani con età dai 18 ai 22 anni, cioè che hanno appena fatto l'esame di maturità oppure che sono studenti universitari, si stanno preparando per donare un anno intero della loro vita come volontari per aiutare i sacerdoti nell'evangelizzazione.

giovedì 2 agosto 2018

Il mio aiutante missionario

Era il 1991 e mi trovavo in nord Italia. Andai a far visita a un giovane ventisettenne, Lauro: era la mia prima esperienza con un malato di Aids.
Una caratteristica comune dei malati terminali è la monotonia delle ore che trascorrono lentamente sotto il peso di una cruda realtà: per loro non rimane altro da fare che aspettare la morte.Si confessò e prese la Comunione dopo tanti anni.

Messaggio Medjugorje del 2 agosto 2018

Cari figli, con amore materno vi invito ad aprire i vostri cuori alla pace, ad aprire i vostri cuori a Mio Figlio, a cantare nei vostri cuori l’amore verso Mio Figlio, perché solo da questo amore arriva la pace dell’anima.
Figli Miei, so che avete la bontà, so che avete l’amore, l’amore misericordioso. Però molti Miei figli hanno ancora cuori chiusi, pensano di poter agire senza rivolgere i loro pensieri verso il Padre Celeste che illumina, verso Mio Figlio che è sempre nuovamente con voi nell’Eucarestia e desidera ascoltarvi.
Figli Miei, perché non Gli parlate? La vita di ognuno di voi è importante e preziosa perché è il dono del Padre Celeste per l’eternità, perciò non scordatevi mai di ringraziarLo, parlateGli.

mercoledì 1 agosto 2018

Preghiera per il Perdono d'Assisi

Signor mio Gesù Cristo, prostrato innanzi alla vostra reale presenza nel Santissimo Sacramento, io vi adoro con tutta la sommissione dell’anima mia è pentito delle mie azioni contro i vostri insegnamenti, vi prego di concedermi la grazia dell’acquisto della Santa Indulgenza del Perdono di Assisi che accordaste a nostro fratello serafico padre Francesco.