venerdì 1 giugno 2018

Quando l’abbraccio della mamma è più forte della morte

I medici hanno dichiarato la morte prematura del bambino. Ma l’amore, la vita e un abbraccio di 2 ore non sono d’accordo con questa opinione “tecnica”!

I piccoli gemelli australiani Emily e Jamie Ogg sono nati prematuri. Mentre la bambina resisteva alla complicata nascita, il bambino, dopo 20 minuti di apparente fallimento nella lotta per la vita, fu dichiarato morto dai medici .


Nato alla 27 ° settimana di gestazione, con soli 900 grammi, Jamie è stato dato a sua madre, Kate , e al padre, David , per salutarlo per sempre.

Quando ha ricevuto  la tragica notizia, la mamma ha aperto una coperta per avvolgere il bambino morto, lo ha messo sul suo petto e ha cominciato a parlare con lui mentre lo abbracciava. Kate non poteva separarsi dal suo bambino. Più di due ore di abbracci ; due ore di un abbraccio voleva che non finisse mai.

Durante questo periodo, quando la mamma ha accarezzato il bambino “morto” e ha parlato con lui, poi Jamie ha iniziato, inspiegabilmente, a mostrare segni di vita!

Fu allora che la madre ha messo un po ‘del suo latte materno al dito e con questo ha toccato  toccò le labbra del bambino, che ha iniziato a piangere!

“Stavamo cercando di convincerlo a restare. Gli ho detto quale sarebbe stato il suo nome, gli ho detto che aveva una sorella gemella. E improvvisamente ha cominciato a singhiozzare e ha aperto gli occhi! Respirava mentre teneva il dito di Dave “ , ha detto Kate al Daily Mail .

Per questa madre che si rifiutava di perdere suo figlio così facilmente fino alla morte, il contatto con la pelle era vitale per la reazione di Jamie. E questo metodo ha un nome: ” canguro madre “. Le madri finiscono per comportarsi da “incubatrici umane” e il loro contatto con la pelle tiene caldo il bambino. Di solito, il metodo viene utilizzato con bambini di peso ridotto, evitando il rischio di infezione negli incubatori tradizionali.

Sebbene sia un metodo provato, il caso specifico di Jamie ha sfidato – e continua a sfidare – la comprensione dei medici, perché il piccolo bambino era stato dichiarato morto. E’ rimasto inerte per due lunghe ore fino a “rivivere” finalmente! Cosa è successo? Cosa sarebbe successo se la mamma si fosse arresa immediatamente alla dichiarazione dei medici?

C’è molto da ricordare in questo caso impressionante. E una delle lezioni più chiare è che, spesso, la vita ha solo bisogno di una possibilità in più e la fragile ha solo bisogno di un altro abbraccio.

E vuoi sapere come sono Jamie e la sua sorellina Emily oggi? Eccoli.

tratto da La piccola rosa



Nessun commento:

Posta un commento