venerdì 20 aprile 2018

Atto di Affidamento all’Arcangelo Michele (così come la recitano a Monte Sant’ Angelo sul Gargano)

Principe nobilissimo delle angeliche gerarchie,
valoroso guerriero dell’Altissimo,
amatore zelante della Gloria del Signore,
terrore degli angeli ribelli,
amore e delizia di tutti gli Angeli giusti,
Arcangelo San Michele,
desiderando io di essere nel numero dei tuoi devoti
a te oggi mi offro e mi dono.


Pongo me stesso, il mio lavoro, la mia famiglia, i miei amici
e quanto mi appartiene sotto la tua vigile protezione.
E’ piccola la mia offerta essendo io un misero peccatore
ma tu gradisci l’affetto del mio cuore.

Ricordati che se da quest’oggi sono sotto il tuo patrocinio
tu devi assistermi per tutta la mia vita.
Procurami il perdono dei miei molti e gravi peccati,
la grazia di amare di cuore il mio Dio, il mio caro salvatore Gesu’
la mia dolce Madre Maria
e tutti gli uomini miei fratelli amati dal Padre e redenti dal Figlio

Impetrami quegli aiuti che sono necessari per arrivare alla corona della gloria.
Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia
specialmente nell’ultimo istante della mia vita.
Vieni in quell’ora, o glorioso Arcangelo, assistimi nella lotta e respingi lontano da me
negli abissi dell’inferno quell’angelo prevaricatore e superbo
che prostrasti nel combattimento in Cielo.

Presentami, allora, al trono di Dio per cantare con te, Arcangelo San Michele
e con tutti gli Angeli lode onore e gloria a Colui che regna nei secoli eterni.
Amen

tratto da Io ti benedico



Nessun commento:

Posta un commento