martedì 30 gennaio 2018

Come sono uscita dall'inferno in cui si era trasformato il mio matrimonio

Tutti sogniamo il destino di Cenerentola e quello di qualsiasi favola: “e vissero tutti felici e contenti”. Magari fosse così per tutti i matrimoni! Sappiamo che non corrisponde alla realtà e che in molti di essi succede l’esatto contrario: “e furono infelici per sempre”. Che cosa terribile! Perché è un matrimonio, non un martirio.

venerdì 26 gennaio 2018

La Morte Cruenta di quasi Sei Milioni di Esseri Umani Innocenti

L’annuale relazione del Ministro della Salute sull’applicazione della legge 194/1978 al Parlamento nell’anno 2016 è stata resa pubblica il 13 gennaio u.s. a Camere già sciolte a dimostrazione del fatto che essa è più un atto formale dovuto per legge, che un vero strumento di riflessione offerto ai Parlamentari per avere chiaro lo stato di degrado culturale e morale prodotto dalla legge 194 nei suoi primi 40 anni di applicazione.

giovedì 25 gennaio 2018

Messaggio Medjugorje del 25 gennaio 2018


Cari figli! Questo tempo sia per voi tempo della preghiera affinché lo Spirito Santo, attraverso la preghiera, discendo su di voi e vi doni la conversione.
Aprite i vostri cuori e leggete la Sacra Scrittura affinché, attraverso le testimonianze, anche voi possiate essere più vicini a Dio.
Figlioli, cercate soprattutto Dio e le cose di Dio e lasciate alla terra quelle della terra, perché satana vi attira alla polvere e al peccato.

giovedì 18 gennaio 2018

Le lacrime della Madonna

«Nelle lacrime di una mamma, li c’è il dolore della Vergine»
Per veder piangere la Madonna non è necessario far molta strada, né interrogare questi o quelli che hanno veduto alla Salette, a Fatima, a Siracusa...
Ogni qualvolta vedo una mamma piangere — ed è un fatto di tutti i giorni — vedo piangere la Madonna.
Dove una mamma piange, c’è un calvario con sopra una croce, e ai piedi la Madonna che piange sulle pene di una sua creatura.

Sepoltura o cremazione...?

La pratica della cremazione comincia a diffondersi anche tra i fedeli cattolici. Siamo sicuri che si tratti di prassi buona o indifferente? La Chiesa raccomanda cautela e attento discernimento...

venerdì 12 gennaio 2018

Preghiera dei sette dolori di Maria

La Madre di Dio rivelò a Santa Brigida che, chiunque reciti sette "Ave Maria" al giorno meditando sui suoi dolori e sulle sue lacrime e diffonda questa devozione, godrà dei seguenti benefici:

La pace in famiglia.

L’illuminazione circa i misteri divini.

L'accoglimento e la soddisfazione di tutte le richieste purché siano secondo la volontà di Dio e per la salvezza della sua anima.

La gioia eterna in Gesù e in Maria.

mercoledì 10 gennaio 2018

La tragedia silenziosa che sta colpendo i bambini di oggi

“C’è una tragedia silenziosa che si sta svolgendo proprio ora, nelle nostre case, e riguarda i nostri gioielli più preziosi: i nostri bambini. Come riporta InformaSalus.it attraverso il mio lavoro con centinaia di bambini e genitori come ergoterapista, ho visto questa tragedia svolgersi proprio sotto i miei occhi. I nostri bambini sono in uno stato emotivo devastante!”.

martedì 9 gennaio 2018

Eutanasia - Ripa di Meana: sedazione palliativa o eutanasica?

Si torna a parlare di eutanasia. E lo si fa con una donna che ha passato quasi tutta la sua vita sotto i riflettori: Marina Ripa di Meana.
Senza entrare nel merito della vita della signora, proviamo ad analizzare la sua morte. Morte che, come si poteva forse immaginare, non è passata sotto traccia e ha portato i grandi media a interrogarsi su temi chiave come, appunto, quello dell’eutanasia, della sedazione “profonda”, delle DAT, della nutrizione e dell’idratazione… e via discorrendo.

venerdì 5 gennaio 2018

Divorzio e adulterio: due gravissime profanazioni dell'indissolubilità del matrimonio

Il sacramento del matrimonio causa tra gli sposi una realtà ontologica del tutto nuova: come dice Gesù nel Vangelo, riprendendo il celebre aforisma del libro della Genesi, gli sposi non sono più due, ma una sola carne.
Il sigillo viene perfezionato quando gli sposi, dopo aver celebrato le nozze, compiono l’atto coniugale. Da quel momento – e solo da quel momento – il matrimonio è assolutamente completo e non esiste nessuna autorità umana (nemmeno il sommo Pontefice) che abbia il potere di scioglierlo.

"Ero un uomo duro. L'aborto mi ha spezzato il cuore"

Un articolo di National Right to Life News riporta le parole di un uomo straziato da un evento traumatico, che l’opinione pubblica considera segno di emancipazione: l’aborto del suo bambino.

Lontano dalla sua patria, dopo sette anni di servizio militare in posti di guerra, che lo hanno reso un uomo duro e forte, il soldato che ci ha offerto la sua testimonianza afferma di aver vissuto con una donna l’esperienza più bella della sua vita.

mercoledì 3 gennaio 2018

Il miracolo del crocifisso dal braccio schiodato

In Spagna si venera un Crocifisso che ha il braccio destro schiodato e abbassato. Ai piedi di questa immagine di Gesù un giorno un peccatore confessò le sue colpe, ma il confessore esitò ad assolverlo.
Poi lo perdonò e aggiunse: “Ma bada di non ricadere”.
Il penitente promise, ma era debole e ricadde.
Tornò allora dal sacerdote che lo accolse con severità: “Questa volta non ti assolvo”. Il penitente replicò: “Quando ho promesso ero sincero, ma sono debole. Padre, mi dia il perdono del Signore”.
Anche stavolta il confessore lo perdonò, ma disse: “E’ l’ultima volta!”.

martedì 2 gennaio 2018

Messaggio Medjugorje del 2 gennaio 2018

Cari figli, quando sulla terra viene a mancare l’amore, quando non si trova la via della salvezza, Io, la Madre, vengo ad aiutarvi a conoscere la vera fede, viva e profonda; ad aiutarvi ad amare davvero. Come Madre, anelo al vostro amore reciproco, alla bontà e alla purezza.
È Mio desiderio che siate giusti e che vi amiate.
Figli Miei, siate gioiosi nell’animo, siate puri, siate bambini!
Mio Figlio ha detto che ama stare tra i cuori puri, perché i cuori puri sono sempre giovani e lieti.

lunedì 1 gennaio 2018

Ave, o Maria!

Ti trovi nell'infelice condizione di chi è in peccato? Invoca la divina Maria; dille: Ave, che vuol dire: io ti saluto con profondissimo rispetto, o tu che sei senza peccato e senza miserie! Ella ti libererà dalla disgrazia dei tuoi peccati.
Sei nelle tenebre dell'ignoranza o dell'errore? Rivolgiti a Maria e dille: Ave Maria, che vuol dire: illuminata dai raggi del sole di giustizia. Ella ti farà partecipe dei suoi lumi.