venerdì 29 settembre 2017

La Madonna ci parla - La funzione degli Angeli

Curaçao (Arcipelago delle Antille), 29 settembre 1983. 
Festa degli Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele. 

«Oggi la Chiesa celebra la festa degli Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele. È anche la vostra festa, figli prediletti, perché gli Angeli del Signore hanno una parte molto importante da svolgere nel mio disegno vittorioso.

Ecco quale è la loro funzione: ai miei ordini combattono una terribile battaglia contro Satana e tutti gli spiriti cattivi. È una lotta che si sviluppa soprattutto a livello di spiriti, con intelligenza e con perfetta aderenza ai piani dei due grandi ed opposti condottieri: la "Donna vestita di sole" ed il Dragone rosso.

Compito di San Gabriele è quello di rivestirvi della stessa fortezza di Dio. Egli combatte contro l'insidia più pericolosa di Satana, quella di indebolirvi, portandovi allo scoraggiamento e alla stanchezza. Quanti di voi si sono fermati sulla strada della consacrazione che mi avete fatto, a motivo di questa vostra umana debolezza! È la debolezza che vi conduce al dubbio, all'incertezza, alla paura, al turbamento. Questa è la tentazione del mio Avversario, per rendervi inoffensivi, chiusi in voi stessi, fermi sui vostri problemi, incapaci di vero slancio apostolico.
L'Arcangelo Gabriele ha il compito di aiutarvi a crescere nella fiducia, rivestendovi della fortezza di Dio. E così ogni giorno vi conduce sulla strada del coraggio, della fermezza, della fede eroica e pura.

Compito di San Raffaele è quello di versare balsamo sulle vostre ferite. Quante volte Satana riesce a ferirvi con il peccato, a colpirvi con le sue subdole seduzioni! Vi fa sentire il peso della vostra miseria, dell'incapacità, della fragilità e vi ferma sul cammino della vostra perfetta donazione. Allora è compito di San Raffaele di accompagnarvi sulla strada che vi ho tracciato, dandovi quella medicina che vi guarisce da tutte le vostre spirituali malattie.
Ogni giorno Egli rende più sicuri i vostri passi, meno incerti i vostri propositi, più coraggiosi i vostri atti di amore e di apostolato, più decise le risposte ai miei desideri, più attente le menti al mio materno disegno, e combattete la vostra battaglia fortificati dal suo balsamo celeste.

Compito di San Michele è quello di difendervi dai terribili attacchi di Satana contro di voi. In questi tempi i miei prediletti, che hanno accolto il mio invito e si sono consacrati al mio Cuore Immacolato, e tutti i miei figli che sono entrati a far parte della mia schiera vittoriosa, sono i bersagli presi di mira, con particolare rabbia e ferocia, da parte del mio e vostro Avversario.
Satana vi attacca nel campo spirituale, con ogni sorta di tentazioni e di suggestioni, per portarvi al male, al disorientamento, al dubbio e alla sfiducia. Usa spesso della sua arma preferita che è quella della suggestione diabolica e della tentazione impura. Vi attacca con terribili insidie e spesso cerca di spingervi nel pericolo; anche fisicamente attenta alla vostra vita ed alla vostra incolumità.

È l'Arcangelo Michele, Patrono della Chiesa Universale, che interviene con il suo grande potere, e passa al combattimento per liberarvi dal Maligno e dalle sue pericolose insidie. Per questo vi invito ad invocarne la protezione con la recita quotidiana della breve, ma tanto efficace preghiera dell'esorcismo composta dal Papa Leone XIII. Ecco perché gli Angeli del Signore hanno una importante funzione nel disegno della battaglia che si sta combattendo: voi dovete vivere sempre in loro compagnia. Hanno un compito prezioso e insostituibile: sono accanto a voi nel combattere la stessa lotta; vi danno forza e coraggio, vi guariscono dalle vostre numerose ferite, vi difendono dal male e, con voi, formano la parte più forte della schiera vittoriosa agli ordini della Celeste Condottiera».

Tratto dal libro La Madonna ai Sacerdoti suoi figli prediletti di don Stefano Gobbi, fondatore del Movimento Sacerdotale Mariano





Nessun commento:

Posta un commento