giovedì 29 dicembre 2016

Parla la mamma di Nicole: ‘È morta tra le mie braccia. Ci ha insegnato a vivere ogni attimo’

“L’ho tenuta in braccio fino alla fine e anche dopo. Nicole è mancata così, in un abbraccio tenero, era serena, non ha sofferto, è stata brava, non mi ha fatto disperare neppure questa volta: era lì, con me, la tenevo posata al mio cuore ed è volata via”.
La mamma della piccola Nicole ora trova la forza di raccontare le ultime ore di vita della sua amata figlia. Nicola aveva sei anni e a casa di una malattia degenerativa il giorno della vigilia di Natale è morta fra le braccia della sua mamma.

mercoledì 28 dicembre 2016

Messaggio Medjugorje straordinario a Jakov 25 dicembre 2016

Cari figli! oggi in questo giorno di grazia vi invito, in maniera particolare, a pregare per la pace.
Figli, Io sono venuta qui come Regina della Pace e tante volte vi ho chiamati a pregare per la pace, però i vostri cuori sono agitati, il peccato vi frena ad aprirvi completamente alla grazia e alla pace che Dio vi vuole donare.
Vivere la pace, figli Miei, vuol dire prima ad avere la pace nei vostri cuori e donarsi totalmente a Dio e alla Sua volontà.
Non cercate pace e gioia nelle cose terrene perché tutto questo è di passaggio.

Messaggio Medjugorje del 25 dicembre 2016

Cari figli!
Con grande gioia oggi vi porto Mio Figlio Gesù perché Lui vi dia la Sua pace.
Figlioli, aprite i vostri cuori e siate gioiosi affinché possiate accoglierla.
Il cielo è con voi e lotta per la pace nei vostri cuori, nelle famiglie e nel mondo e voi, figlioli, aiutatelo con le vostre preghiere affinché sia così.
Vi benedico con Mio Figlio Gesù e vi invito a non perdere la speranza e che il vostro sguardo e il vostro cuore siano sempre rivolti verso il cielo e verso l'eternità. Così sarete aperti a Dio ed ai Suoi piani.
Grazie per aver risposto alla Mia chiamata




mercoledì 14 dicembre 2016

Lo sguardo di Gesù


Per quanto tu possa cercare in ogni modo di sottrarti dallo sguardo di Gesù, 
egli non smetterà mai di guardarti perché ti ama. 
Ha cura di te, si preoccupa per te e non ti lascia mai solo. 
I suoi occhi saranno rivolti verso di te fino all'ultimo istante della tua vita, 

venerdì 2 dicembre 2016

Quei monaci ‘combattenti spirituali’ tra le scosse di terremoto

Da ieri pomeriggio dei pesanti teli di plastica proteggono dalle intemperie i frantumi della Basilica di San Benedetto, a Norcia, crollata a seguito del terremoto del 30 ottobre. Il rivestimento è stato ultimato dai vigili del fuoco sotto gli sguardi di alcuni monaci benedettini.
La loro presenza in città è silenziosa ma significativa.

Messaggio Medjugorje 2 dicembre 2016

Cari figli, il Mio cuore materno sta piangendo mentre guarda quello che fanno i Miei figli.
I peccati si moltiplicano.
La purezza dell’anima diventa sempre meno importante.
Le persone dimenticano Mio Figlio e lo adorano sempre meno.
I Miei figli sono perseguitati.
Perciò, figli Miei, apostoli del Mio amore, con l’anima e con il cuore chiamate Mio Figlio. Lui avrà parole di luce per voi.
Lui si presenta a voi e vi dà le parole dell’amore per trasformarle in atti di misericordia così che voi potrete diventare i testimoni della verità.