domenica 25 settembre 2016

Invito ai primi cinque sabati del mese


La Madonna, apparendo a Fatima il 13 Giugno 1917, tra l’altro, disse a Lucia: “Gesù vuole servirsi di te per farmi conoscere ed amare. Egli vuole stabilire nel mondo la Devozione al mio Cuore Immacolato. A chi l'abbraccerà, prometto la salvezza; e saranno amate da Dio queste anime, come fiori collocati da Me per ornare il Suo trono”.
Lei promette la salvezza a chi accoglierà la devozione al Cuore Immacolato, cioè la pratica dei 5 primi sabati del mese. Il Signore desidera che tutto il mondo accolga questa Sua richiesta! Poi, in quella apparizione, fece vedere  il suo Cuore coronato di spine: il Cuore Immacolato della Madre amareggiato per i peccati dei figli e per la loro dannazione eterna!

Lucia racconta: “Il 10 Dicembre 1925 mi apparve in camera la Vergine Santissima e al suo fianco un Bambino, come sospeso su una nube. La Madonna gli teneva la mano sulle spalle e, contemporaneamente, nell’altra mano reggeva un Cuore circondato di spine. In quel momento il Bambino disse: “Abbi compassione del Cuore della Tua Madre Santissima avvolto nelle spine che gli uomini ingrati gli configgono continuamente, mentre non v’è chi faccia atti di riparazione per strappargliele”.
Subito dopo la Vergine Santissima aggiunse: “Guarda, figlia mia, il mio Cuore circondato di spine che gli uomini ingrati infliggono continuamente con bestemmie e ingratitudini. Consolami almeno tu e fa sapere questo:
"A tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la Santa Comunione, mi pregheranno con il Rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti, meditando i Misteri con l’intenzione di offrirmi riparazioni, prometto di assisterli nell’ora della morte, con tutte le Grazie necessarie alla salvezza”
.
È questa la grande Promessa del Cuore di Maria, che si affianca a quella del Cuore di Gesù, cioè la possibilità di morire in Grazia di Dio, ottenendo il tempo necessario per salvarsi.

Un confessore chiese a Lucia il perché del numero cinque. Lei lo chiese a Gesù, il Quale le rispose:
"Il motivo è quello di riparare le cinque offese dirette al Cuore Immacolato di Maria:

1.    Le bestemmie rivolte alla Sua Immacolata Concezione.
2.    Le bestemmie verso la Sua Verginità.
3.    Le bestemmie nei riguardi della Sua Divina Maternità, rifiutando di riconoscerla come Madre di Dio e degli uomini.
4.    L’azione di coloro che volutamente infondono nel cuore dei piccoli l’indifferenza, il disprezzo e persino l’odio nei confronti della Madre Santissima, la Vergine Immacolata.
5.    L’opera di coloro che La offendono direttamente, profanando le sue Immagini Sacre.

Ecco, figlia mia, la ragione per cui il Cuore Immacolato di Maria Mi ha ispirato a chiederti questo piccolo atto di riparazione, ed in considerazione di esso, per muovere la Mia misericordia per perdonare le anime che hanno avuto la sventura di offenderla.”


In queste parole di Gesù troviamo una delle più importanti idee del Messaggio di Fatima: dato che Dio ha deciso di manifestare il Suo piano di amore, che è quello di donare le Sue grazie agli uomini per mezzo della mediazione della Vergine Immacolata, sembra che il loro rifiuto a sottomettersi docilmente al Suo Volere Divino sia un peccato che ferisce particolarmente il Suo Cuore e che Egli non trova più in Se alcuna volontà di perdonare. Quel peccato appare imperdonabile, perché non c’è crimine peggiore che riguardi Gesù, che quello di offendere la Sua Santissima Madre e di oltraggiare il Suo Cuore Immacolato, che è il santuario dello Spirito Santo.
Dio, secondo il desiderio di Maria Santissima, ha reso questa devozione uno strumento facile e sicuro per la conversione delle anime che sono in pericolo di essere dannate per sempre e per consolare il Cuore ferito della Vergine Immacolata. Compiendo questa pratica devozionale, noi partecipiamo al mistero della Comunione dei Santi: Esso rende la salvezza delle anime realmente dipendente dalla nostra generosità, in quanto la Beata Vergine Maria, resa da Suo Figlio la Mediatrice di tutte le Grazie, chiede a tutti noi  amorevoli e “piccole devozioni” di riparazione, per poter salvare quante più anime possibili dall’inferno.

Forza allora, tutti noi consacrati al Cuore Immacolato di Maria, non possiamo lasciare inascoltato questo appello della nostra Madre Santissima!
Chi non ha mai fatto i 5 sabati cominci con noi, chi già li ha fatti può ripeterli (come faceva sr. Lucia di Fatima) in spirito di amore e riparazione!

Ogni primo sabato del mese ci troviamo nella chiesa SS.  Martino e Rosa di Conegliano -TV (quella dove avete fatto la consacrazione) alle ore 15.00.
Reciteremo il Rosario, faremo 15 minuti di meditazione sui misteri e celebreremo la Santa Messa, tutto in riparazione delle offese commesse contro il Cuore Immacolato di Maria.
 Ricordate però che la Messa non è prefestiva ma del giorno!

Per informazioni potete scrivere a: agesupermaria@gmail.com
oppure chiamare il 3202483376



Nessun commento:

Posta un commento