martedì 27 settembre 2016

Messaggio Medjugorje 25 settembre 2016


Cari figli! Oggi vi invito alla preghiera. La preghiera sia per voi vita.
Soltanto così il vostro cuore si riempirà di pace e di gioia.
Dio vi sarà vicino e voi lo sentirete nel vostro cuore come un amico.
Parlerete con Lui come con qualcuno che conoscete e, figlioli, sentirete il bisogno di testimoniare perché Gesù sarà nel vostro cuore e voi sarete uniti in Lui.
Io sono con voi e vi amo tutti con il Mio amore materno.
Grazie per aver risposto alla Mia chiamata



domenica 25 settembre 2016

Invito ai primi cinque sabati del mese


La Madonna, apparendo a Fatima il 13 Giugno 1917, tra l’altro, disse a Lucia: “Gesù vuole servirsi di te per farmi conoscere ed amare. Egli vuole stabilire nel mondo la Devozione al mio Cuore Immacolato. A chi l'abbraccerà, prometto la salvezza; e saranno amate da Dio queste anime, come fiori collocati da Me per ornare il Suo trono”.
Lei promette la salvezza a chi accoglierà la devozione al Cuore Immacolato, cioè la pratica dei 5 primi sabati del mese. Il Signore desidera che tutto il mondo accolga questa Sua richiesta! Poi, in quella apparizione, fece vedere  il suo Cuore coronato di spine: il Cuore Immacolato della Madre amareggiato per i peccati dei figli e per la loro dannazione eterna!

martedì 6 settembre 2016

Messaggio Medjugorje 2 settembre 2016

Cari figli, secondo la volontà di Mio Figlio ed il Mio materno amore vengo a voi, Miei figli, ed in particolare per coloro che ancora non hanno conosciuto l’amore di Mio Figlio.
Vengo a voi che pensate a Me, che Mi invocate.
A voi do il Mio materno amore e porto la benedizione di Mio Figlio.
Avete cuori puri e aperti? Vedete i doni, i segni della mia presenza e del Mio amore?
Figli Miei, nella vostra vita terrena ispiratevi al Mio esempio. La Mia vita è stata dolore, silenzio ed un’immensa fede e fiducia nel Padre Celeste.

giovedì 1 settembre 2016

“Provvedi tu a questa creatura innocente”

Madonna delle Grazie -
S. Giovanni Valdarno
Sono in piazza Masaccio, a San Giovanni Valdarno, e sto facendo una delle cose che amo di più: scattare foto intorno a me. Ad un certo punto, la sento! Sento l’altra cosa che amo senza misura e che ha il potere di farmi salire il senso di solennità e di bellezza in ogni cellula: la musica d’organo. Come nella favola del pifferaio magico, mi guardo intorno, la cerco, mi ci avvicino, salgo una scalinata e vi entro dentro: sono nel bel mezzo della Toccata e Fuga di quel Bach appena ventenne.

«Maria disse: “Adesso sei mia figlia”. E guarii»

“Tante volte pensiamo che Gesù non sia qui, che non ci ascolti, ma non è vero”. E’ così che una donna data ormai per spacciata, paralizzata da tre anni da un tumore al cervello inoperabile e a cui furono diagnosticati problemi alla tiroide, la sclerosi a placche, il lupus e una decina di altre dolorose malattie oggi gira il mondo dimostrando con la sua vita che