martedì 15 luglio 2014

Nessuno squalo può togliere l'amore che Dio ha per me

La storia di Bethany, surfista professionista senza il braccio sinistro: "L'unica cosa che non potrà mai andare via è Dio"

"E' arrivato senza preavviso. Le onde erano piccole e io mi stavo rilassando sulla mia tavola, con il mio braccio sinistro penzoloni in acqua fredda. E' successo tutto tutto in una frazione di secondo.
Poi ho guardato in stato di shock come l'acqua intorno a me si era tinta di rosso. In qualche modo, sono rimasta calma. Il mio braccio sinistro era andato quasi fino all'ascella, insieme a un pezzo enorme a forma di mezzaluna della mia tavola da surf..." E' il drammatico racconto di Bethany Hamilton, una giovane surfista hawaiiana: uno squale le ha divorato l'arto sinistro ma la sua fede è rimasta salda. Oggi più che mai.

"Mi ricordo più chiaramente ciò che il paramedico che mi ha soccorso mi disse in ambulanza, a bassa voce: "Dio non ti abbandonerà mai." E aveva ragione. Io credo in Dio. Ma nessuno mi ha fatto credere, non si dovrebbe cercare di forzare qualcuno a credere in qualcosa. E anche se i miei genitori mi hanno insegnato cose su Dio e mi hanno letto la Bibbia, per me è stata la mia scelta di diventare credente in Lui. Nel mio modo di vedere, è il tuo rapporto personale con Lui; un legame che è unico come un'impronta digitale.

Quando la gente mi chiede cosa significhi credere in Cristo per me, io di solito rispondo in una sola parola: "tutto" Questo era vero prima dell'attacco dello squalo e dopo. E' utile sapere che, anche quando non si ha la più pallida idea del perché qualcosa è successo nella tua vita, qualcuno lassù ha un disegnobuono e veglia su di noi. E' un sollievo enorme mettere la propria fiducia in Dio. I miei piani di diventare una surfista professionista sono stati colpiti duramente in quella mattina di Halloween. E' stato il mio tsunami personale." Nei mesi successivi Bethany ha sofferto molto "Spesso, è stato spaventoso. E non voglio mentire: in qualche modo lo è ancora." 

Ho lavorato duramente per diventare una surfista professionista, e ora sono ancora in competizione con i migliori surfisti donne di tutto il mondo. Ma per me, sapendo che Dio mi ama e che ha un piano per la mia vita, che nessuno squalo può togliere e nessun risultato può scuotere, è come avere roccia solida sotto di me. 

Infine ecco il consiglio di Bethany: "Non mettete tutta la vostra speranza in qualcosa che potrebbe improvvisamente scomparire. L'unica cosa che non potrà mai andare via, che non vi abbandonerà mai, è Dio e la vostra fede in lui. Tutto quello che posso dire è che Lui mi dà davvero una solida base per tutto ciò che faccio nella vita."

di Corrado Paolucci  tratto da Aleteia

Nessun commento:

Posta un commento