sabato 26 gennaio 2013

Messaggio Medjugorje 25 gennaio 2013



Cari Figli! Anche oggi vi invito alla preghiera.
La vostra preghiera sia forte come pietra viva, affinché con le vostre vite diventiate testimoni.
Testimoniate la bellezza della vostra fede.
Io sono con voi e intercedo presso Mio Figlio per ognuno di voi.
Grazie per aver risposto alla Mia chiamata.

giovedì 24 gennaio 2013

Cicatrici

In un caldo giorno d'estate nel sud della Florida, un bambino decise di andare a nuotare nella laguna dietro casa sua. 
Uscì dalla porta posteriore correndo e si gettò in acqua nuotando felice. Sua madre lo guardava dalla casa attraverso la finestra e vide con orrore quello che stava succedendo. 

mercoledì 23 gennaio 2013

La fede ci rende pellegrini sulla terra

Proseguendo le sue catechesi sull’Anno della Fede, papa Benedetto XVI ha dedicato l’Udienza Generale di oggi al Credo, la “solenne professione di fede che accompagna la nostra vita di credenti”.

L’affermazione “Io credo in Dio”, con cui si apre la preghiera, è “fondamentale” ed “apparentemente semplice nella sua essenzialità”, tuttavia “apre all’infinito mondo del rapporto con il Signore e con il suo mistero”.

venerdì 18 gennaio 2013

Il desiderio di conoscere il volto di Dio è insito in ogni uomo, anche negli atei

Riprendendo il ciclo di catechesi dedicato all’Anno della Fede, papa Benedetto XVI, durante l’Udienza Generale odierna, si è soffermato sul tema della Rivelazione divina. All’indomani del peccato originale, essa inizia con l’alleanza stretta da Dio con Abramo e con un “piccolo popolo”, quello di Israele, che Egli sceglie “non con criteri di potenza terrena, ma semplicemente per amore”.

venerdì 11 gennaio 2013

Chi non riesce a donare un po' di se stesso, dona sempre troppo poco

Il Figlio di Dio si è fatto veramente uomo. A oltre due settimane di distanza dalla celebrazione della Natività del Signore, papa Benedetto XVI ha centrato l’Udienza Generale odierna sul mistero dell’incarnazione di Dio.

Il termine “incarnazione”, ha spiegato il Papa, trae linfa vitale in particolare dal Prologo del Vangelo di Giovanni, nell’espressione “il Verbo si fece carne” (Gv 1,14), che “indica l’uomo nella sua integralità, proprio sotto l’aspetto della sua caducità e temporalità, della sua povertà e contingenza”. 

sabato 5 gennaio 2013

Madri di Sacerdoti siete figlie dei vostri figli!

Lettera del Cardinale Mauro Piacenza, prefetto della Congregazione per il clero.

​Con la stessa gratitudine con cui guarda a Maria, che «ha dato alla luce Gesù Cristo, unico Salvatore del mondo», la Chiesa oggi continua a guardare «a tutte le mamme dei Sacerdoti e di quanti, ricevuta quest’altissima vocazione, hanno intrapreso il cammino di formazione». Ed è proprio per esprimere questo particolare grazie alle madri dei preti e dei seminaristi, che il cardinale Mauro Piacenza, prefetto della Congregazione per il clero, ha deciso di inviare loro per la prima volta una lettera nella solennità di Maria Santissima Madre Di Dio, celebrata il 1° gennaio.

venerdì 4 gennaio 2013

La Santa Messa

Che cos'è la Santa Messa?

E' il sacrificio della Croce reso presente nel Sacramento, che il Signore ha consegnato alla Chiesa, perchè continuasse a celebrarlo in Sua memoria.
Nella Santa Messa, mentre si ripetono i gesti e le parole che Gesù fece e disse durante l'Ultima Cena, si rende

mercoledì 2 gennaio 2013

Messaggio a Mirjana 2 gennaio 2013


"Cari figli, con molto amore e pazienza, cerco di rendere i vostri cuori simili al Mio Cuore.
Cerco di insegnarvi, col Mio esempio, l'umiltà, la sapienza e l'amore, perché ho bisogno di voi, non posso senza di voi, figli Miei.
Secondo la volontà di Dio vi scelgo, secondo la Sua forza vi rinvigorisco. Perciò, figli Miei, non abbiate paura di aprirmi i vostri cuori. Io li darò a Mio Figlio ed Egli, in cambio, vi donerà la pace divina.
Voi lo porterete a tutti coloro che incontrate, testimonierete l'amore di Dio con la vita e, tramite voi stessi, donerete Mio Figlio.

martedì 1 gennaio 2013

Maria Santissima Madre di Dio


Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio,
Santa Madre di Dio:
non disprezzare le suppliche
di noi che siamo nella prova,
e liberaci da ogni pericolo,
o Vergine gloriosa e benedetta.