domenica 29 luglio 2012

Beata Vergine Maria Regina degli Angeli


Il 13 gennaio 1863, un’anima abituata ai favori della Vergine fu improvvisamente colpita come da un raggio di luce divina. Credette vedere demoni riversarsi sulla terra e causare rovine e stragi inaudite. Nello stesso tempo apparve la Santa Vergine dicendo che i demoni si erano scatenati nel mondo e che era giunto il tempo di invocarla come Regina degli Angeli e di chiederle di mandare le Sue Sante Legioni per combattere e annientare le potenze dell’inferno.
“Madre mia – disse quest’anima – Tu che sei così buona, non potresti inviare i Tuoi Angeli senza che te lo chiediamo?”.
No – rispose – la preghiera è una condizione posta da Dio stesso per ottenere le grazie”.
“Ebbene, Madre mia, vorresti insegnarmi come Ti dovremmo pregare?”. E la Santissima Vergine le dettò la preghiera: “Augusta Regina…”. Alla prima tiratura le macchine stampatrici si ruppero per ben due volte. Ma, con l’intervento del venerabile padre Cestac, questa preghiera è stata diffusa nella Chiesa accompagnata ovunque da favori straordinari.

Augusta Regina del Cielo e Signora degli Angeli,
che ricevesti da Dio il potere e la missione
di schiacciare la testa a satana,
noi ti preghiamo umilmente
di inviare le Legioni celesti,
affinchè sotto i tuoi ordini
inseguano i demoni,
li combattano dappertutto,
reprimano la loro audacia
e li respingano nell’abisso.
“Chi è come Dio?".
O buona e tenera Madre,
Tu sarai sempre il nostro amore e la nostra speranza.
O divina Madre,
manda i Santi Angeli per difenderci
e per respingere lontano da noi
il crudele nemico.
Santi Angeli e Arcangeli
Difendeteci, custoditeci.

Ave Maria…

Nessun commento:

Posta un commento