giovedì 31 maggio 2012

La devozione delle tre Ave Maria

Dice Gesù (Mt 16,26): "Che giova all'uomo guadagnare il mondo intero se poi perde l'anima sua?". L'affare perciò più importante di questa vita è la salvezza eterna. Volete salvarvi? Siate devoti della Vergine Santissima, Mediatrice di tutte le grazie, recitando ogni giorno Tre Ave Maria.
Santa Matilde di Hackeborn, monaca benedettina morta nel 1298, pensando con timore al momento della sua morte, pregava la Madonna di assisterla in quel momento estremo. 
Consolantissima fu la risposta della Madre di Dio: 

Coroncina alla Santa Vergine


Ti lodiamo, Vergine Maria
Ricordando le meraviglie operate in Te dal Signore.

CORONA DI SANTITA'
Padre nostro
1.  Beata sei Tu, Maria, Madre del Signore!
     Restando vergine, hai dato al mondo il Creatore.
     Ave Maria  

martedì 29 maggio 2012

2012 - 2° incontro di preparazione alla consacrazione

Catechesi registrata del 26 maggio

Un cordiale saluto a tutti! Vorrei presentarmi prima di entrare nel tema che, per grazia di Dio, abbiamo l’opportunità di riflettere in questo pomeriggio.
Mi chiamo Padre Hernan Jimenez, sono nato in Messico e vi porto un saluto dalla Madonna di Guadalupe, il  santuario che amiamo tanto in Messico e che protegge la nostra Nazione.
Sono stato ordinato Sacerdote nel 1991 e il Signore mi ha fatto l’immenso dono di essere stato ordinato a Roma, nella Basilica di San Pietro, da Papa Giovanni Paolo II.

sabato 26 maggio 2012

Messaggio di Medjugorje 25 Maggio 2012



"Cari figli! Anche oggi vi invito alla conversione e alla santità. 
Dio desidera darvi la gioia e la pace attraverso la preghiera ma voi, figlioli, siete ancora lontano, attaccati alla terra e alle cose della terra. 
Perciò vi invito di nuovo: aprite il vostro cuore e il vostro sguardo verso Dio e le cose di Dio e la gioia e la pace regneranno nel vostro cuore. 
Grazie per aver risposto alla Mia chiamata".

venerdì 25 maggio 2012

"Chiamatemi Madre"

Il racconto dell'apparizione della Vergine della Rivelazione alle Tre Fontane di Roma

In questo mese di maggio è bello ricordare le parole della Vergine della Rivelazione che con la sua materna bontà è venuta a richiamare un suo figlio, ed in lui tutti noi, ad una condotta che non si faccia sviare da “dottrine varie e peregrine” (Eb13,9), una condotta dunque, degna del nostro essere cristiani. Ma andiamo per gradi.

martedì 22 maggio 2012

2012 - 1° incontro di preparazione alla consacrazione

Catechesi registrata del 19 maggio 2012

Cominciamo cercando di capire il significato della parola consacrazione: adibire ad uso sacro. 
Noi non ci consacriamo alla Madonna ma alla Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo.   
Cosa vuol dire consacrarsi secondo il santo da Montfort? Significa chiedere a Dio di uniformare il nostro modo di pensare, di volere e di agire secondo la Sua volontà. 

martedì 15 maggio 2012

Consacrazione: domande frequenti


Io sono tutto Tuo
e tutto quanto possiedo te lo offro
amabile mio Gesù
per le mani di Maria
Tua santissima Madre.
(S. Luigi Maria Grignon da Montfort)




Cercheremo di rispondere alle domande che molti si pongono quando sentono parlare per la prima volta di consacrazione a Maria

lunedì 14 maggio 2012

Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria - Lettera informativa

Gruppo di preghiera della Parrocchia SS Martino e Rosa  di Conegliano
A tutti i consacrati di questi 24 anni
Carissimi, anche quest’anno ci ritroveremo per rinnovare solennemente, come ci chiede il Monfort, la nostra consacrazione a Gesù per le mani di Maria. Prima di comunicarvi le date degli incontri di preparazione vorremmo proporvi una meditazione che questa volta viene direttamente dalla Santissima Vergine attraverso don Stefano Gobbi.

martedì 1 maggio 2012

San Riccardo Pampuri

Erminio Filippo Pampuri, poi Fra Riccardo, nasce il 2 agosto 1897 a Trivolzio (PV). Decimo di undici figli, rimasto orfano della madre a soli tre anni, viene accolto in casa degli zii materni, a Torrino, frazione di Trivolzio.
Nelle Chiesa parrocchiale di Trivolzio viene battezzato, riceve il sacramento della Cresima e la Prima Comunione. Nel collegio vescovile Sant’Agostino di Pavia compie gli studi ginnasiali e liceali, si iscrive poi all’università di Pavia ove il 6 luglio 1921 si laurea a pieni voti (110 su 110) alla facoltà di medicina, dopo essere stato militare durante la prima grande guerra mondiale ed avere ricevuto la medaglia di bronzo avendo portato in salvo i medicinali.