sabato 31 marzo 2012

Uniti da Gesù - Itinerario quaresimale

Sabato 31 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 11,45-56
In quel tempo, molti dei Giudei che erano venuti da Maria, alla vista di ciò che aveva compiuto, [ossia la resurrezione di Lazzaro] credettero in lui. Ma alcuni di loro andarono dai farisei e riferirono loro quello che Gesù aveva fatto. Allora i capi dei sacerdoti e i farisei riunirono il sinedrio e dissero: "Che cosa facciamo?Quest'uomo compie molti segni. Se lo lasciamo continuare così, tutti crederanno in lui, verranno i Romani e distruggeranno il nostro tempio e la nostra nazione". 

venerdì 30 marzo 2012

Saper giudicare il prossimo - Itinerario quaresimale

Venerdì 30 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 10,31-42
In quel tempo, i Giudei raccolsero delle pietre per lapidare Gesù. Gesù disse loro: "Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre: per quale di esse volete lapidarmi?". Gli risposero i Giudei: "Non ti lapidiamo per un'opera buona, ma per una bestemmia: perchè tu, che sei uomo, ti fai Dio". Disse loro Gesù: "Non è forse scritto nella vostra Legge: Io ho detto: voi siete dèi? 

giovedì 29 marzo 2012

Riscoprire la sapienza della Croce

Il presidente del Rinnovamento nello Spirito spiega il Vangelo della sofferenza
di Salvatore Martinez

Il contesto culturale odierno, purtroppo, registra un crescente pullulare di nuove spiritualità che snaturano l’antropologia cristiana e attentano alla vera dignità dell’uomo al grido di “perchè l’uomo deve soffrire? Egli è fatto per godere e non per penare: via la Croce dalla storia!”.

Il nostro frutto: le opere - Itinerario quaresimale

Giovedì 29 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 8,51-59
In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: "In verità, in verità vi dico: se uno osserva la mia parola, non vedrà la morte in eterno". Gli dissero allora i Giudei: "Ora sappiamo che sei indemoniato. Abramo è morto, come anche i profeti, e tu dici: Se un osserva la mia parola, non sperimenterà la morte in eterno. Sei tu più grande del nostro padre Abramo, che è morto? Anche i profeti sono morti. Chi credi di essere?". 

mercoledì 28 marzo 2012

Figli o schiavi? - Itinerario quaresimale

Mercoledì 28 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 8,31-42
In quel tempo, Gesù disse a quei Giudei che gli avevano creduto: "Se rimanete nella mia parola, siete davvero miei discepoli; conoscerete la verità e la verità vi farà liberi". Gli risposero: "Noi siamo discendenti di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi dire: Diventerete liberi?". Gesù rispose loro: "In verità, in verità vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato. Ora, lo schiavo non resta per sempre nella casa; il figlio vi resta per sempre. 

martedì 27 marzo 2012

Quando e come confessarsi

Da un anno monsignor Raffaello Martinelli, Officiale alla Congregazione per la Dottrina della Fede e collaboratore del Cardinale Joseph Ratzinger per 23 anni, ha messo a disposizione dei fedeli presso la Basilica dei SS Ambrogio e Carlo al Corso, a Roma, alcune schede catechistiche su argomenti di attualità, redatte sulla base del Catechismo e di altri documenti pontifici. Il tema affrontato questa settimana è: “Quando e come confessarmi?”.

La città di Dio - Itinerario quaresimale

Martedì 27 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 8,21-30
In quel tempo, Gesù disse ai farisei: "Io vado e voi mi cercherete, ma morirete nel vostro peccato. Dove vado io, voi non potete venire". Dicevano allora i Giudei: "Vuole forse uccidersi, dal momento che dice: "Dove vado io, voi non potete venire?". E diceva loro: "Voi siete di quaggiù, io sono di lassù; voi siete di questo mondo, io non sono di questo mondo. Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se infatti non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati".

lunedì 26 marzo 2012

Messaggio Mediugorje 25 marzo 2012


 "Cari figli! Anche oggi con gioia desidero darvi la Mia benedizione materna e invitarvi alla preghiera. 
Che la preghiera diventi per voi bisogno affinché ogni giorno cresciate di più nella santità. 
Lavorate di più sulla vostra conversione perché siete lontani, figlioli. 
Grazie per aver risposto alla Mia chiamata."

Il coraggio della fede - Itinerario quaresimale

Lunedì 26 marzo 2012

Vangelo di Luca 1,26-38
In quel tempo, L'angelo Gabriele disse [a Maria]: "Rallegrati, piena di grazia: il Signore è con te". A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avese un saluto come questo. L'angelo le disse: "Non temere, Maria, perchè hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell'Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide  suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine".

domenica 25 marzo 2012

Il chicco di grano - Itinerario quaresimale

Domenica 25 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 12, 20-33
In quel tempo, tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa c'erano anche alcuni Greci. Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsàida di Galilea, e gli domandarono: "Signore vogliamo vedere Gesù". Filippo andò a dirlo ad Andrea, poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Gesù. Gesù rispose loro: "E' venuta l'ora che il Figlio dell'uomo sia glorificato. In verità, in verità vi dico: se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. 

sabato 24 marzo 2012

Insegnaci, o Madre...

O Maria, Vergine del silenzio,
Madre del Verbo incarnato,
formaci alla tua scuola, perchè tutta la nostra esistenza
sia spazio in cui risuona l'unica vitale Parola.

Maria,
Madre umilissima del nostro umile e mite Salvatore,
insegnaci a conformarci a Lui; formaciTu presso il tuo cuore.

A Maria

Maria, nel tuo vergine silenzio di attesa
L'angelo del Signore
viene come brezza leggera del mattino,
viene come carezza di cielo.

Segno di contraddizione - Itinerario quaresimale

Sabato 24 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 7,40-53
In quel tempo, all' udire le parole di Gesù, alcuni fra la gente dicevano: "Costui è davvero il profeta!". Altri invece dicevano: "Il Cristo viene forse dalla Galilea? Non dice la Scrittura: Dalla stirpe di Davide e da Betlemme, il villaggio di Davide, verrà il Cristo?". E tra la gente nacque un dissenso riguardo a Lui. Alcuni di loro volevano arrestarlo, ma nessuno mise le mani su di Lui. Le guardie tornarono quindi dai capi dei sacerdoti e dei farisei e questi dissero loro: "Perchè non lo avete condotto qui?". Risposero le guardie: "Mai un uomo ha parlato così!". 

venerdì 23 marzo 2012

La via verso la vita - Itinerario quaresimale

Venerdì 23 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 7,1-2.10.25-30
In quel tempo, Gesù se ne andava per la Galilea; infatti non voleva più percorrere la Giudea, perchè i Giudei cercavano di ucciderlo. Si avvicinava intanto la festa dei Giudei, quella delle Capanne. Quando i suoi fratelli salirono per la festa, vi salì anche lui: non apertamente ma quasi di nascosto. Alcuni abitanti di Gerusalemme dicevano: "Non è costui quello che cercano di uccidere? Ecco, egli parla liberamente, eppure non gli dicono nulla. I capi hanno forse riconosciuto davvero che egli è il Cristo? Ma costui sappiamo di dov'è; il Cristo invece, quando verrà, nessuno saprà di dove sia".

giovedì 22 marzo 2012

Il testamento di Gesù

Gesù, vedendo lì ai piedi della croce la Madre e accanto a Lei il discepolo che egli amava disse: "Donna, ecco il tuo figlio", e al discepolo: "Ecco tua Madre!".
Il vero amore non ha bisogno di molte parole, ma in ciascuna mette tutto se stesso. Così avviene nelle due affermazioni "ecco tuo figlio, ecco tua Madre", che tesoro di amore, di luce, di consolazione e di insegnamento vi è racchiuso.

Conoscere Gesù con la fede - Itinerario quaresimale

Giovedì 22 marzo 2012
 
Vangelo di Giovanni 5,31-47
In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: "Se fossi io a testimoniare di me stesso, la mia testimonianza non sarebbe vera. C'è un altro che dà testimonianza di me, e so che la testimonianza che egli dà di me è vera. Voi avete inviato dei messaggeri a Giovanni ed egli ha dato testimonianza alla verità. Io non ricevo testimonianza da un uomo; ma vi dico queste cose perchè siate salvati. Egli era la lampada che arde e risplende, e voi solo per un momento avete voluto rallegrarvi alla sua luce. 

mercoledì 21 marzo 2012

Il Digiuno: una via verso la pace

Il Digiuno: una via verso la pace di P. Slavko Barbaric (art.tratto da Informazioni da Medjugorje)

14 agosto 1984, la sera prima della festa dell’Assunzione della Vergine, il veggente Ivan ebbe un’apparizione a casa. Mentre si preparava per recarsi in Chiesa per la preghiera della sera, improvvisamente gli apparve la Madonna e gli disse di trasmettere alla gente questo messaggio: “Vorrei che la gente in questi giorni pregasse con me. E che preghi il più possibile! Che inoltre digiuni il mercoledì e il venerdì; che reciti ogni giorno il Rosario: i misteri gaudiosi, dolorosi e gloriosi…

Fare la volontà del Padre - Itinerario quaresimale

Mercoledì 21 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 5,17-30
In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: "Il Padre mio agisce anche ora e anch'io agisco". Per questo i Giudei cercavano ancor più di ucciderlo, perchè non soltanto violava il sabato, ma chiamava Dio suo Padre, facendosi uguale a Dio. Gesù riprese a parlare e disse loro: "In verità vi dico: il Figlio da se stesso non può fare nulla, se non ciò che vede fare dal Padre; quello che egli fa, anche il Figlio lo fa allo stesso modo. 

martedì 20 marzo 2012

Vuoi guarire? Itinerario quaresimale

Martedì 20 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 5,1-16
Ricorreva una festa dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme. A Gerusalemme, presso la porta delle pecore, vi è una piscina, chiamata in ebraico Betzatà, con cinque portici, sotto i quali giaceva un grande numero di infermi, ciechi, zoppi e paralitici. Si trovava lì un uomo che da trentotto anni era malato. Gesù, vedendolo giacere e sapendo che da molto tempo era così, gli disse: "Vuoi guarire?". 

lunedì 19 marzo 2012

Sperare contro ogni speranza - Itinerario quaresimale

Lunedì 19 marzo 2012

Vangelo di Matteo 1,16.18-21.24a
Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù chiamato Cristo. Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poichè era un uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. 

domenica 18 marzo 2012

Il mistero del falegname che ha creduto totalmente

San Giuseppe, il Padre che ha protetto Maria e accompagnato Gesù
di P. Mario Piatti icms

La vocazione di San Giuseppe fu del tutto singolare e la sua vicenda terrena richiede forse qualche riflessione in più. Se ci atteniamo ai soli dati evangelici, se proviamo a rileggere le scarne notizie su di lui, trasmesseci dal Nuovo Testamento, ci accorgiamo, con vivo stupore, che stiamo inoltrandoci in un terreno aspro, ma fecondo e beato, dove amore, sofferenza, prove e illimitata fiducia in Dio si mescolano insieme e ci restituiscono una figura straordinaria, che ben merita la particolare considerazione tributatagli dai fedeli, fin dalle origini.

Chiunque crede il Lui ha la vita eterna - Itinerario quaresimale

Domenica 18 marzo 2012


Vangelo di Giovanni 3,14-21
In quel tempo, Gesù disse a Nicodemo: "Come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell'uomo, perchè chiunque crede in lui abbia la vita eterna. Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perchè chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. Dio, infatti, non ha mandato il Figlio nel mondo per condannare il mondo, ma perchè il mondo sia salvato per mezzo di lui. 

sabato 17 marzo 2012

Novena a Maria che scioglie i nodi





Ma quali sono questi “nodi”? Tutti i problemi che portiamo molto spesso negli anni e che non sappiamo come risolvere: i nodi dei litigi familiari, dell’incomprensione tra genitori e figli, della mancanza di rispetto, della violenza; i nodi del risentimento fra sposi, la mancanza di pace e di gioia nella famiglia; nodi dell’angoscia; i nodi della disperazione degli sposi che si separano, i nodi dello scioglimento delle famiglie; il dolore provocato da un figlio che si droga, che è malato, che ha lasciato la casa o che si è allontanato da Dio; i nodi dell’alcolismo, dei nostri vizi e dei vizi di quelli che amiamo, i nodi delle ferite causate agli altri; i nodi del rancore che ci tormenta dolorosamente, i nodi del sentimento di colpa, dell’aborto, delle malattie incurabili, della depressione, della disoccupazione, delle paure, della solitudine…nodi dell’incredulità, della superbia, dei peccati delle nostre vite.

O Dio, abbi pietà di me peccatore - Itinerario quaresimale

Sabato 17 marzo 2012

Vangelo di Luca 18,9-14
In quel tempo, Gesù disse ancora questa parabola per alcuni che avevano l'intima presunzione di essere giusti e disprezzavano gli altri: "Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l'altro pubblicano. Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: "O Dio, ti ringrazio perchè non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adulteri e neppure come questo pubblicano. 

venerdì 16 marzo 2012

L'amore è forte come la morte - Meditazione

L'amore è forte come la morte. Fin dalle prime ore del mattino del venerdì santo, la santissima Madre segue le orme insanguinate del Figlio divino. Lo segue dalla colonna della flagellazione all'"ecce homo", e poi per il lungo cammino della croce fino alla cima del Calvario. Non c'è scherno, né ingiuria che possa allontanarla dal Figlio; neanche le minacce brutali dei soldati, né la volgarità della gentaglia che la indica col dito, né tanto meno lo sguardo truce dei farisei.

Amare con tutto il cuore - Itinerario quaresimale

Venerdì 16 marzo 2012

Vangelo di Marco 12,28b-34
In quel tempo si avvicinò a lui uno degli scribi e [...] gli domandò: "Qual è il primo di tutti i comandamenti?". Gesù gli rispose: "Il primo è: Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l'unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua firza. Il secondo è questo: Amerai il tuo prossimo come te stesso. 

giovedì 15 marzo 2012

La mia relazione con Gesù - Itinerario quaresimale

Giovedì 15 marzo 2012

Vangelo di Luca 11,14-23
In quel tempo, Gesù stava cacciando un demonio che era muto. Uscito il demonio, il muto cominciò a parlare e le folle furono prese da stupore. Ma alcuni dissero: "E' per mezzo di Beelzebul, capo dei deòni, che egli scaccia i demòni". Altri poi, per metterlo alla prova, gli domandavano un segno dal cielo. Egli, conoscendo le loro intenzioni, disse: "Ogni regno diviso in se stesso va in rovina e una casa cade sull'altra. 

mercoledì 14 marzo 2012

La vera legge - Itinerario quaresimale

Mercoledì 14 marzo 2012

Vangelo di Matteo 5,17-19
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: "Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità io vi dico: finchè non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto. 

martedì 13 marzo 2012

Perdonare di cuore - Itinerario quaresimale

Martedì 13 marzo 2012

Vangelo di Matteo 18,21-35
In quel tempo, Pietro si avvicinò a Gesù e gli disse: "Signore, se mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?". E Gesù gli rispose: "Non dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette". [...]

lunedì 12 marzo 2012

Parte dal Confessionale la nuova evangelizzazione

Tra venerdì 9 e sabato 10 marzo 2012 Benedetto XVI  è reiteratamente intervenuto sul tema, che gli è caro, del relativismo, cioè dell’idea secondo cui non esiste una verità oggettiva, in nessun campo, così che – particolarmente quanto ai problemi morali – è impossibile avere una nozione certa di quello che è bene e di quello che è male. Contro il relativismo il Papa ha proposto due rimedi su cui insiste sempre più spesso: una catechesi convincente e chiara, che si avvalga sistematicamente del «Catechismo della Chiesa Cattolica» e un ritorno al sacramento della confessione.

Attingeremo con gioia alle sorgenti della salvezza - Itinerario quaresimale

Lunedì 12 marzo 2012

Vangelo di Luca 4,24-30
In quel tempo, giunto Gesù a Nazareth, disse al popolo radunato nella sinagoga: "In verità io vi dico: nessun profeta è ben accetto nella sua patria. Anzi, in verità io vi dico: c'erano molte vedove in Israele al tempo di Elia, quando il cielo fu chiuso per tre anni e sei mesi e ci fu una grande carestia in tutto il paese; ma a nessuno di esse fu mandato Elia, se non a una vedova a Sarepta di Sidone. 

domenica 11 marzo 2012

Lo zelo per la tua casa mi divora - Itinerario quaresimale

Domenica 11 marzo 2012

Vangelo di Giovanni 2,13-25
Si avvicinava la Pasqua dei giudei e Gesù salì a Gerusalemme. Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombi e, là seduti, i cambiamonete. Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori del tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi, e ai venditori di colombi disse: "Portate via di qui queste cose e non fate della casa del Padre mio un mercato!". I suoi discepoli si ricordarono che sta scritto: Lo zelo per la tua casa mi divorerà. [...]

sabato 10 marzo 2012

Dio, ricco di misericordia - Itinerario quaresimale

Sabato 10 marzo 2012

Vangelo di Luca 15,1-3.11-32
[...] Allora disse loro questa parabola: "Un uomo aveva due figli. Il più giovane dei due disse al padre: "Padre, ammi la parte di patrimonio che mi spetta". Ed egli divise tra loro le sue sostanze. Pochi giorni dopo, il figlio più giovane, raccolte tutte le sue cose, partì per un paese lontano e là sperperò il suo patrimonio vivendo in modo dissoluto. 

venerdì 9 marzo 2012

Via Crucis meditata da don Giussani


Lo Spirito, che ha fatto il Dio uomo e ha reso questo uomo capace di morire per noi e l'ha risuscitato con la sua potenza dai morti, operi anche in noi queste meraviglie, strappi via la curiosità del nostro essere qui, del nostro riandare ai fatti, del nostro reimmaginarci quello che è accaduto senza comprendere, senza penetrare mai, senza lasciarci sfidare mai dal significato reale della questione. 
Per questo diciamo l'invocazione con tutto il cuore: Gloria.

Le radici del peccato - Itinerario quaresimale

Venerdì 9 marzo 2012

Vangelo di Matteo 21,33-43.45-46
In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: "Ascoltate un'altra parabola: c'era un uomo che possedeva un terreno e vi piantò una vigna. La circondò con una siepe, vi scavò una buca per il torchio e costruì una torre. La diede in affitto a dei contadini e se ne andò lontano.

giovedì 8 marzo 2012

Beato chi confida nel Signore - Itinerario quaresimale

Giovedì 8 marzo 2012

Vangelo di Luca 16,19-31
In quel tempo Gesù disse ai farisei: "C'era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe. Un giorno il povero morì e fu portato dagli angeli accanto ad Abramo. 

mercoledì 7 marzo 2012

Non per essere servito, ma per servire - Itinerario quaresimale

Mercoledì 7 marzo 2012


Vangelo di Matteo 20,17-28
In quel tempo, mentre saliva a Gerusalemme, Gesù prese in disparte i dodici discepoli e lungo il cammino disse loro: "Ecco, noi saliamo a Gerusalemme e il Figlio dell'uomo sarà consegnato ai capi dei sacerdoti e agli scribi; lo condanneranno a morte e lo consegneranno ai pagani perchè venga deriso e flagellato e crocifisso, e il terzo giorno risorgerà".

martedì 6 marzo 2012

Conoscersi, accettarsi, superarsi - Itinerario quaresimale

Martedì 6 marzo 2012

Vangelo di Matteo 23,1-12
In quel tempo, Gesù si rivolse alla folla e ai suoi discepoli dicendo: "Sulla cattedra di Mosè si sono seduti gli scribi e i farisei. Praticate e osservate tutto ciò che vi dicono, ma non agite secondo le loro opere, perchè essi dicono e non fanno. Legano infatti fardelli pesanti e difficili da portare e li pongono sulle spalle della gente, ma essi non vogliono muoverli neppure con un dito.

lunedì 5 marzo 2012

La malattia mi ha donato la fede

La storia commovente di un giovane attore: dalle luci chiassose dello spettacolo al silenzio della sofferenza che diventa preghiera 
Si chiama Fabio Salvatore. Ci siamo incontrati a Roma, pochi giorni prima che un’improvvisa nevicata mettesse in crisi la capitale. Però, di quella neve di cui si è tanto parlato, nell’aria c’erano tutti i segni. Tanti anni di lavoro all’aperto, in mezzo ai cavalli, mi hanno insegnato a capire quando il vento porta con sè la promessa del bianco. 

Perdonate e sarete perdonati - Itinerario quaresimale

Lunedì 5 marzo 2012

Vangelo di Luca 6,36-38
In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: "Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati. Date e vo sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perchè con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio".

domenica 4 marzo 2012

Fu trasfigurato davanti a loro - Itinerario quaresimale

Domenica 4 marzo 2012

Vangelo di Marco 9,2-10
In quel tempo, Gesù prese con sè Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli. Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosè e conversavano con Gesù. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: "Rabbì, è bello per noi essere qui; facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia". Non sapeva infatti che cosa dire perchè erano spaventati.

sabato 3 marzo 2012

Messaggio a Mirjana 2 Marzo 2012

"Cari figli, per mezzo dell’immenso amore di Dio io vengo tra voi e vi invito con perseveranza tra le braccia di mio Figlio.
Vi prego con Cuore materno ma vi ammonisco anche, figli Miei, affinché la sollecitudine per coloro che non hanno conosciuto Mio Figlio sia per voi al primo posto.
Non fate sì che essi, guardando voi e la vostra vita, non desiderino conoscerlo.
Pregate lo Spirito Santo affinché Mio Figlio sia impresso in voi.
Pregate affinché possiate essere apostoli della luce di Dio in questo tempo di tenebra e di disperazione. Questo è il tempo della vostra messa alla prova.
Col Rosario in mano e l’amore nel cuore venite con Me. Io vi conduco alla Pasqua in Mio Figlio. Pregate per coloro che Mio Figlio ha scelto, affinché possano sempre vivere secondo Lui ed in Lui.
Vi ringrazio".

Amate i vostri nemici - Itinerario quaresimale

Sabato 3 marzo 2012

Vangelo di Matteo 5,43-48

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: "Avete inteso che fu detto: Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinchè siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. 

venerdì 2 marzo 2012

Via crucis della vita - Meditazione

"Chi vuole venire dietro a me, prenda la sua croce e mi segua".
Gesù apre il corteo portando la croce più pesante... lo seguono le moltitudini. Tutti portano la propria croce. Croci di ogni genere e tipo. Chi perseguitato dall'odio e dall'invidia; chi dalla crudeltà o dall'ingiustizia; chi scontando i propri peccati; chi quelli degli altri. 

L'urgenza della conversione - Itinerario quaresimale

Venerdì 2 marzo 2012

Vangelo di Matteo 5,20-26
 In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: "Se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. Avete inteso che fu detto agli antichi: Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio. Chi poi dice al fratello: "Stupido", dovrà essere sottoposto al sinedrio; e chi gli dice: "Pazzo", sarà destinato al fuoco della Geènna. 

giovedì 1 marzo 2012

Chiedete e vi sarà dato - Itinerario quaresimale

Giovedì 1 marzo 2012

Vangelo di Matteo 7,7-12
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: "Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perchè chiunque chiede riceve, e chi cerca trova, e chi bussa sarà aperto. Chi di voi, al figlio che gli chiede un pane, darà una pietra? E se gli chiede un pesce, gli darà una serpe? E se voi, dunque, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà cose buone a quelli che gliele chiedono! Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge e i Profeti".