domenica 6 novembre 2011

L’imitazione di Maria

Il mese di ottobre, dedicato al Santo Rosario, è terminato ormai da qualche giorno ma continuiamo ugualmente a tenere i nostri occhi e il nostro cuore rivolti a Maria. Ella è la nostra madre, la nostra vita, la nostra dolcezza, la nostra speranza. E’ giusto che ci rivolgiamo a Lei, affinché Colei che ha formato Gesù, educhi anche il nostro cuore in conformità con il Suo.
Vogliamo imparare ad amare come Lei. Maria è veramente un regalo del Cielo!
Dall’Immacolata Concezione fino al trionfo del Suo Cuore Immacolato è un “Vangelo” che ci rivela come l’amore divino può e deve formare e animare il cuore umano: diventa di nuovo un bambino piccolo e vai fiduciosamente dalla tua affettuosa Madre, Ella ti ama teneramente!
Lasciati toccare dal Suo amore! In questo modo imparerai ad amare come Lei.
Impara a conoscere Maria meglio, più intimamente e più personalmente! Può darsi che tu abbia desiderato questo già da tempo o forse sei impaurito di essere conosciuto così come sei, di essere respinto, oppure temi che questo non porti a nulla, dato che ti manca la perseveranza nell’amore.

Maria è la soluzione. Qual è il rimedio?
Accetta l’amore di Maria. Sì, accetta il Suo amore, anche quando questo è molto doloroso, cioè in quei momenti in cui scopri di essere particolarmente indegno. Solo accettando l’amore di Maria e prendendo la Sua mano puoi diventare degno di Lei in modo soprannaturale. Considera che sarebbe un errore fatale e frustrante pensare di dover prima meritare l’amore di DIO o di Maria. Anche trovandoti in stato di grazia, il tuo amore dovrebbe essere semplicemente una risposta all’amore di DIO e di Maria, che ti hanno amato per primi.

Però non limitarti solo ad accettare il Suo amore. Percepisci e sperimenta il desiderio di Maria di essere amata da te. Lei desidera accoglierti nelle Sue braccia come il Suo Bambino amato. Con questo desiderio Maria sta dalla parte di DIO e anela, come Lui, non solo a dare amore ma anche a ricevere il dono del tuo amore.

Maria è la risposta a tutte le tue necessità, Lei è la personificazione dell’amore. La tua guarigione inizia con l’accettazione del Suo amore. L’esperienza del Suo amore tenero e incondizionato e cordiale ti aiuterà ad amare come Lei.
La semplicità, l’umiltà e la docilità sono le chiavi per l’imitazione di Maria.

L’imitazione – L’imitazione di Maria ha i suoi paradossi.
Prima di tutto non puoi crescere nella somiglianza di Maria se non abbandoni contemporaneamente tutto ciò che ti fa diverso da Lei.
Una volta una novizia ammetteva con S. Teresina: “So che ho ancora da acquisire tante cose.”
Teresa rispose: “E’ meglio dire “da perdere” perché GESU’ riempirà la tua anima di bellezza e splendore nella misura in cui la liberi dalle sue imperfezioni”.

Maria, tempio dello SPIRITO SANTO, visse l’amore oblativo.
Lo SPIRITO SANTO aveva il dominio totale del Suo Cuore,“Piena di grazia”, viveva nella pienezza dei doni dello SPIRITO SANTO.
“Questi doni sono non solo inseparabile dall’amore, ma sono – se ben considerato ed espresso correttamente – le principali virtù, caratteristiche e qualità dell’amore” (Francesco di Sales Trattato dell’amore di Dio, XI, 15).

Attenzione, vi è un secondo tranello! Non è possibile imitare direttamente l’attività dei doni che albergano nell’ anima di Maria. La loro azione non dipende dalla tua iniziativa. Devi permettere allo SPIRITO di operare liberamente in te come lo permise Maria.
Devi imitare la Sua docilità: ecco il segreto! Contemplando la docilità di Maria nei confronti dello SPIRITO SANTO, scoprirai anche tutto quello che stai facendo male, la tua ostinazione e la tua resistenza personale alla grazia.
C’è anche un certo modo con il quale tu puoi “imitare” l’amorevole abbandono di Maria alle ispirazioni dello SPIRITO SANTO. Alcune virtù morali, specialmente l’umiltà, la docilità e la gioiosa obbedienza assomigliano ai doni dello SPIRITO. L’esercizio di queste virtù ti aiuterà a diventare più ricettivo alle ispirazioni dello SPIRITO. Se correggi i tuoi difetti assaporerai e vedrai la dolcezza del Signore.

Se segui le orme di Maria camminerai sicuramente sulle orme di CRISTO, poiché Lei era completamente conformata a Lui. La tua somiglianza a GESU’, tramite Maria, rallegrerà anche il tua Santo Angelo Custode, il quale è stato trasformato dallo SPIRITO SANTO in “venti” e “fiamme di fuoco” (Ebrei 1,7). Egli prova più gusto e diletto ad elargire i doni dello SPIRITO che a incoraggiare  i tuoi laboriosi e fallibili sforzi umani, che sono propri delle virtù morali dell’uomo.
L’azione dello SPIRITO SANTO in Maria.
La cosa migliore che possiamo fare per imitare l’amor di Maria  è contemplare l’opera dello SPIRITO SANTO in Lei:

Con l’intelletto Maria comprese la santità di DIO e Lo amò come PADRE.
Che la luce e la gioia della figlia del PADRE motivi anche noi a lodare e glorificare, in modo supremo, DIO!

Con la sapienza Maria, la Vergine, si consacrò incondizionatamente a DIO ponendosi a servizio del Suo Regno e divenne la Madre di DIO.
Come Lei che anche noi desideriamo la venuta del Regno di Dio e ci abbandoniamo con tutto il nostro cuore alla divina provvidenza!

Tramite il consiglio, Maria, la serva del Signore, scoprì la sua vocazione e accettò in obbedienza di divenire la madre del Redentore.
Che Maria, la nostra madre, ci aiuti a comprendere e ad amare la volontà di DIO così come si manifesta nella nostra vocazione e nella nostra vita di tutti i giorni!

Mediante la scienza, Maria, la prima discepola di GESU’, accettò di tutto cuore il vangelo della croce.
Che la sua abnegazione nell’imitare CRISTO  ci illumini riguardo la necessità della croce e del sacrificio come l’unica via di salvezza!

Grazie alla fortezza d’animo la Madre Addolorata stette coraggiosamente sotto la croce pregando per noi.
Che il suo esempio ci ispiri ad essere veri amici e soccorritori degli uomini in difficoltà!

Per il timor di DIO Maria era sollecita nel piacere solo a Lui in ogni circostanza.
Che il Suo esempio d’amore ci insegni ad amare la legge di DIO e a non vederla come una restrizione della nostra libertà, ma una via semplice e profonda per esprimere a DIO il nostro amore reverente e la nostra docilità!

Per la pietà, Maria, la sposa di CRISTO, visse, quale tempio dello SPIRITO SANTO, in una perfetta unione di cuore con CRISTO.
Che il suo amore riscaldi i nostri cuori, affinché anche noi osiamo aspirare ad una tale unione d’amore con Lui, come Lui è uno con il PADRE (Gv 17,21-22).

Opera dei Santi Angeli - Canonici Regolari della Santa Croce (lettera circolare 2005-II)






Nessun commento:

Posta un commento