mercoledì 31 agosto 2011

Miracolo Eucaristico di Ludbreg



Nel 1411, a Ludbreg in Croazia, nella cappella del castello dei conti Batthyany, un sacerdote celebrò la Messa. 
Durante la consacrazione del vino il prete dubitò sulla verità della transustanziazione e così il vino nel calice si trasformò in Sangue.

martedì 30 agosto 2011

Serena. La mano di Dio si fa carezza sulla terra

di Giovanni Mattia, Italia

Mi trovavo al reparto di terapia intensiva di un ospedale, tra malati di cuore, per recitare le mie preghiere assieme ai pazienti svegli.
Il mio sguardo si fermò su Serena: una paziente sedata, piena di ecchimosi, collegata a tantissime flebo, intubata a completamente immobile nel suo letto.  Il mio cuore si strinse al suo dolore e nella preghiera più bella invocai Dio che certamente le sedeva accanto: “Dio mio, Dio mio, perché l’hai abbandonata?”

100 storie in bianco e nero - presentazione del libro

Queste storie vere provengono da una delle molteplici iniziative proposte nell’arco dell’anno sacerdotale proclamato dal Santo Padre (2009-2010).
Sono testimonianze di  esperienze che più hanno segnato la vita di migliaia di sacerdoti, di queste un centinaio sono state raccolte nel libro 100 storie in bianco e nero Edizioni ART (www.edizioniart.it).

sabato 27 agosto 2011

Più vicini a Dio - Testimonianza di fr. Stefano LC

Thornwood, 21 luglio 2011
Carissimi amici in Cristo,
un forte abbraccio e un caloroso saluto da New York... caloroso è probabilmente il termine più’ adatto, vista la temperatura torrida di questa ultima settimana. Io sto bene, grazie a Dio, anche la stanchezza non è troppo opprimente.
Ho potuto trascorrere una settimana di vacanza in New Hampshire, con tutta la mia comunità, nel nostro seminario minore dell’Immacolata Concezione. Non è stato facile convincere il dottore a lasciarmi andare: “bisogna essere prudenti”, ripete sempre... ma alla fine sono riuscito a “strappargli” il sì.
Essere prudente, per me, innanzitutto significa stare con Maria.  

venerdì 26 agosto 2011

Una gioia che resiste - GMG Madrid

I ragazzi colorano l’asfalto di Cuatro Vientos con cappellini, magliette, bandiere. 
E’ la sera di sabato 20 agosto, una giornata lunga per quanti hanno camminato per ore per raggiungere questo aeroporto militare, dove incontrarsi e celebrare con il Papa.
Un’attesa fiorita nell’entusiasmo, nella condivisione, nei sorrisi. Un sole forte picchia sulla distesa, ma non è l’unica luce che si riesce a notare. 

L'Arcivescovo di Madrid: “Ho visto il Papa quasi piangere per l'emozione”

MADRID, lunedì, 22 agosto 2011 (ZENIT.org).-
Il Cardinale Antonio María Rouco, Arcivescovo di Madrid e presidente della Conferenza Episcopale Spagnola, ospite della Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) che si è appena conclusa, ha rivelato questa domenica che Papa Benedetto XVI “si è emozionato quasi fino alle lacrime” in alcuni momenti della Giornata.

Messaggio da Mediugorje del 25 agosto 2011


Cari figli, oggi vi invito a pregare e a digiunare per le Mie intenzioni, perchè satana vuole distruggere il Mio piano.
Ho iniziato qui con questa Parrocchia e ho invitato il mondo intero.
Molti hanno risposto ma è enorme il numero di coloro che non vogliono sentire nè accettare il Mio invito.
Perciò, voi che avete pronunciato il SI, siate forti e decisi.
Grazie per aver risposto alla Mia chiamata.

lunedì 22 agosto 2011

Omelia di Benedetto XVI nella Messa della Giornata Mondiale della Gioventù


 CUATRO VIENTOS, domenica, 21 agosto 2011 (ZENIT.org).-
Riportiamo di seguito l'omelia che Papa Benedetto XVI ha pronunciato questa domenica durante la Messa di chiusura della Giornata Mondiale della Gioventù, nell'aerodromo di Cuatro Vientos di Madrid.

In due milioni sfidano il relativismo


Tratto da "La Bussola quotidiana"  22 agosto 2011
di Massimo Introvigne

Una «festa della fede» - così l'ha chiamata il Papa ripartendo domenica 21 agosto dall'aeroporto di Madrid-Barajas - con due milioni d'invitati. Un richiamo alla Spagna, «grande  nazione» per la sua storia al servizio della fede, a «progredire senza rinunciare alla sua anima profondamente religiosa e cattolica». Ma soprattutto una sfida lanciata al relativismo, denunciato in tutti gli interventi del Pontefice come la fonte avvelenata delle «frontiere che il peccato innalza tra i popoli e le generazioni».

La prima testimonianza d Cristo sta nel non aver paura

MADRID, sabato, 20 agosto 2011 (ZENIT.org).- 
Pubblichiamo di seguito il testo della catechesi tenuta il 19 agosto in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid dal Cardinale Carlo Caffarra, Arcivescovo di Bologna.

Discorso del Papa ai giovani della GMG alla veglia a Cuatro Vientos


 CUATRO VIENTOS, sabato, 20 agosto 2011 (ZENIT.org).-


Riportiamo il testo del discorso che Papa Benedetto XVI non ha potuto pronunciare a causa di un improvviso e forte temporale durante la Veglia con i giovani all'aerodromo di Cuatro Vientos (Madrid), durante la Giornata Mondiale della Gioventù.


giovedì 11 agosto 2011

Messaggio a Ivan 5 agosto 2011



Cari figli, anche oggi in questa Mia grande gioia quando vi vedo in tale numero, desidero invitare voi ed invitare tutti i giovani a partecipare oggi all'evangelizzazione del mondo, a partecipare all'evangelizzazione delle famiglie. 
Cari figli, pregate, pregate, pregate. 
La Madre prega insieme a voi ed intercede presso Suo Figlio. 
Pregate, cari figli. 
Grazie, cari figli, perchè anche oggi avete risposto alla Mia chiamata.  

Udienza del S. Padre Benedetto XVI mercoledì 10 agosto 2011


«Lasciatevi illuminare dalla bellezza di Chiara»
di Massimo Introvigne     (tratto da La Bussola Quotidiana 11-08-2011)

La catechesi di Benedetto XVI nell'udienza generale del 10 agosto ha proseguito quella della settimana prededente, dedicata al significato delle vacanze come tempo di pausa e di meditazione, in cui il Papa raccomandava di trovare spazio anche per la lettura della Bibbia.

lunedì 8 agosto 2011

L'immagine riflessa Testimonianza di fr. Stefano

 Thornwood, 07 luglio 2011
Venga il Tuo Regno!

Carissimi amici in Cristo,
ancora una volta grazie per il sostegno che ognuno di voi mi dimostra; grazie soprattutto perché nel condividere con voi questa prova sto imparando a conoscermi meglio, a leggere il mio cuore e trasmettere quanto ho dentro.
L’ultima visita con il mio oncologo ha confermato che tutto sta procedendo bene, anche se una diagnosi più precisa si avrà solo dopo la quarta chemioterapia, quando mi sottoporrò a nuovi accertamenti medici. 

giovedì 4 agosto 2011

Con gli occhi di Chiara Le clarisse raccontano...

Da giorni venivo nel santuario dedicato alla Vergine, e lì ti ho incontrato, o frate, figlio di Francesco d’Assisi. Ti osservavo mentre pregavi… tutto di te parlava con Dio. 
Il tuo volto, a volte raggiante a volte un poco più sofferente, lasciava trasparire l’incontro con il Mistero… ed una lacrima solcava il viso. 

Fin dove arriva il nostro amore Le clarisse raccontano...

Puoi benissimo non accorgertene, come di tante altre piccole cose che incontri ogni giorno.
Puoi non accorgertene di quel cubetto di porfido sul marciapiede, non più al suo posto, quasi disarcionato: sotto di esso spunta un rametto esile, che osa offrire al bacio del sole le sue puntine verdi, tenere e ostinate, vincenti su quel cubetto che si è scoperto più debole di quella vita che gli premeva sotto. 

Una vita trasfigurata Le clarisse raccontano...

Siamo Sorelle povere di santa Chiara.
È ad Assisi che siamo nate, nel convento di san Damiano
dove i cuori credenti e innamorati di Francesco e Chiara si appassionarono al Crocifisso povero.
Era l’inizio del secolo XIII e da ormai 800 anni continua la nostra avventura,
quella di riscoprire ogni giorno la gioia e la bellezza di vivere insieme il Vangelo del Signore Gesù.
Il nome Sorelle Povere esprime il carisma che ci è
stato donato e che custodiamo come tesoro prezioso:
vivere in fraternità, senza alcun possesso.

Imparare ad amare Testimonianza di Fr. Stefano LC

Venga il Tuo Regno!
Thornwood, 23 giugno  2011

Carissimi in Cristo, lo scorso martedì, prima della seconda chemioterapia, ho avuto la consueta visita con il medico oncologo che mi sta seguendo: la sua diagnosi è stata molto positiva, sembra che il mio corpo stia reagendo bene al trattamento. Certo, siamo solo all'inizio di questo “pellegrinaggio”, ma almeno il sentiero intrapreso sembra essere quello giusto. Un grazie sincero a tutti voi, già che questo risultato positivo è il frutto di un “lavoro di squadra”: da una parte la medicina e la professionalità dei dottori, dall'altra la forza della preghiera e l’ausilio del Dottore Celeste.

mercoledì 3 agosto 2011

Una nuova missione Testimonianza di Fr. Stefano LC

Fratel Stefano è un giovane seminarista dei Legionari di Cristo, una congregazione religiosa di diritto pontificio il cui carisma consiste nel “conoscere, vivere e predicare il comandamento dell’amore che Gesù Cristo Redentore è venuto a trasmetterci nell’ Incarnazione”, e proprio questo traspare dalle sue lettere che, con il suo permesso, vogliamo condividere. 

martedì 2 agosto 2011

Messaggio a Mirjana 2 agosto 2011

"Cari figli, oggi vi invito a rinascere nella preghiera ed a diventare con Mio Figlio, attraverso lo Spirito Santo, un nuovo popolo.
Un popolo che sa che se perde Dio ha perso se stesso. Un popolo che sa che, nonostante tutte le sofferenze e le prove, con Dio è sicuro e salvo. 
Vi invito a radunarvi nella famiglia di Dio ed a rafforzarvi con la forza del Padre. 
Come singoli, figli Miei, non potete fermare il male che vuole regnare nel mondo e distruggerlo. 
Ma per mezzo della volontà di Dio tutti insieme con Mio Figlio potete cambiare tutto e guarire il mondo. 
Vi invito a pregare con tutto il cuore per i vostri Pastori, perché Mio Figlio li ha scelti. Vi ringrazio."

lunedì 1 agosto 2011

Testamento spirituale di un martire pakistano


In onore dei moltissimi e sempre più frequenti martiri cristiani di cui i mass media tacciono le gesta eroiche, vorrei proporre una recente testimonianza di vera fede vissuta fino alla morte per Cristo.